Castagnaccio con “mandorlotta”

Ultimi colpi di coda dell’autunno, anche se la castagna, nella sua forma in farina o altro, possiamo consumarla per tutto l’inverno. Questa è una versione di castagnaccio un po’ diversa. Lo chef ha aggiunto un ingrediente speciale che è la “ricotta” di mandorla che viene chiamata mandorlotta.

Il sapore acquisisce una nota molto più delicata rispetto al castagnaccio normale, una rivelazione.


Castagnaccio con “mandorlotta”


INGREDIENTI

  • gr. 150 di farina di castagne
  • gr. 200 di mandorlotta
  • ml. 150 di bevanda di avena
  • gr. 50 di malto di riso*
  • gr. 25 di olio extravergine di oliva
  • gr. 20 di pinoli
  • gr. 15 di uvetta
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di rosmarino in polvere oppure qualche ago di rosmarino

PROCEDIMENTO

In una ciotola unire gli ingredienti secchi e mescolare; aggiungere il malto, l’olio, la bevanda di avena e un pizzico di sale. Amalgamare bene gli ingredienti. Aggiungere i pinoli l’uvetta precedentemente ammollata e il rosmarino.

Versare gli ingredienti in una teglia precedentemente oleata e infarinata; infornare a 180° (forno preriscaldato) per 30 minuti.

*facoltativo

Condividi il post

I benefici dei semi oleaginosi (ma con equilibrio)

I benefici dei semi oleaginosi (noci, mandorle, nocciole, semi di…

Gli alimenti più ricchi di Vitamina C, oltre agli agrumi

In questo periodo si è parlato moltissimo del ruolo della…

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Il ravanello o rapanello (Raphanus sativus) è una pianta erbacea…

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Tieniti in-forma(to)

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

Connettiti con noi sui social

Leggi le ultime su

Goditi i video su

Prevenzione a tavola è un marchio registrato - P.I. 04215320963