Favette dei morti, ricetta e ingredienti

Per la ricorrenza odierna ho preparato un dolce tradizionale di molte regioni italiane, le favette dei morti. Ho affiancato il dolce a un punch al mandarino fatto dallo chef Francesco e rigorosamente senza zucchero. La giornata nebbiosa si sposava bene con questa bevanda. Lasciandovi la ricetta e tutti gli accorgimenti del caso, vi ricordo che nel nostro nuovo Corso Ricette Autunnali sono previste anche delle ricette tradizionali tipiche dei mesi autunnali, tra cui il Pan dei Morti, oltre che le ricette medicate, perfette per combattere i malanni di stagione.


Favette dei morti


INGREDIENTI

  • gr. 200 di mandorle pelate e macinate
  • gr. 100 di malto di riso
  • gr. 150 di farina integrale di grano tenero
  • gr. 20 olio extravergine di oliva
  • 1 uovo (facoltativo)
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiato
  • 1 cucchiaio di Brandy* (facoltativo)
  • mezzo cucchiaino raso di bicarbonato
  • 1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

In una terrina, unite le mandorle, la farina, il bicarbonato e mescolate. Aggiungete il malto, l’olio, la cannella, la scorza di limone, ed eventualmente il liquore; mescolate e impastate.

Preparate una teglia oleata, oppure con della carta da forno; prendete l’impasto a pezzetti di 2 cm circa, sfregateli fra le mani a mo’ di salsicciotto e appiattiteli. Applicate due incisioni su ogni “favetta” e infornate a forno preriscaldato a 170° per 15 minuti. Trasferite i biscotti sulla gratella e lasciateli raffreddare.

* Io ho utilizzato un liquore al mandarino preparato dallo Chef Francesco, rigorosamente senza zucchero.

Nota: gli ingredienti sono stati scelti, tutti, da agricoltura biologica.

Condividi il post

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

I nostri corsi
sono validati da:

© Prevenzione a tavola - Partita Iva: 02739610992 - REA: 507759