I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Con la soia diminuiscono le recidive di cancro al seno

La ricerca scientifica ha ampiamente dimostrato come il consumo di cibi tradizionali a base di soia riduca il rischio di recidive e mortalità

Pubblicato il 04/09/2020 da

Nel nostro Corso base di Prevenzione a Tavola, vengono utilizzato prodotti tradizionali (orientali) a base di soia (miso, tamari, shoyu, tofu, tempeh, ecc.), questo perché, nei progetti Diana, in Istituto Nazionale Tumori Milano, nel Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva allora diretto dal dottor. Franco Berrino, erano di uso quotidiano proprio per i loro effetti benefici. Purtroppo la conoscenza medica emersa dalle ricerche scientifiche, non riesce a distribuirsi in modo capillare, così, le informazioni possono non arrivare a chi di queste ricerche ne dovrebbe tenere conto, oncologi compresi.

Già il numero di “Pillole di educazione sanitaria” [1] del dicembre 2009 titolava “Meno recidive di cancro al seno con cibi a base di soia” (Scarica PDF) e spiega che la titubanza di inserire nella dieta alimenti a base di soia nelle persone con tumore alla mammella, o che ne abbiano la familiarità, non è giustificata: “in uno studio di popolazione su 5000 donne seguite per 4 anni, il consumo di cibi tradizionali a base di soia, è risultato associato con una protezione progressiva, che arriva fino al 30%, nei confronti delle recidive e della mortalità”.

Le proprietà antitumorali della soia

La soia è un alimento ricco di fitoestrogeni, e ha proprietà antitumorali come ad esempio l’ostacolo della formazione di angiogenesi [2], ovvero, inibisce la formazione di nuovi vasi sanguigni, per mezzo dei quali,  il tumore  trova nutrimento e cresce.

Di fatto è un argomento molto complesso da trattare, e penso che debba essere trattato da chi, su questo tema, ha certamente più competenze di me. A questo proposito ho allegato pdf delle “Pillole di educazione sanitaria” sopra citate, per dare maggiori informazioni, invitandovi a visitare il sito Fondazione Allineare Sanità E Salute dove troverete la possibilità di abbonarvi alle Pillole,  se lo riterrete opportuno, ed avere così risposte su molte domande che riguardano la salute.

Approfondimenti

[1] COSA SONO LE PILLOLE DI EDUCAZIONE SANITARIA?Sono schede di divulgazione scientifica, espresse in forma chiara, semplice e incisiva, concepite per incoraggiare i cittadini a:

– Conoscere gli elementi fondamentali di autogestione della propria salute e acquisire migliori capacità per metterli in pratica

– Dotarsi di un salutare senso critico, con maggiore consapevolezza di limiti, rischi e costi dei trattamenti correnti e della disponibilità di efficaci alternative

– Far buon uso dei servizi sanitari nella consapevolezza sia dei propri diritti sia delle proprie responsabilità

– Non sollecitare i medici a prescrizioni irrazionali di natura consumistica

[2] https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26006245/



banner basso postfucina





Elena Alquati

Elena Alquati
Food Consultant

Elena Alquati - Food Consultant consulente alimentare - Docente di cucina per la prevenzione - Autrice di diversi articoli e due libri: Nutrire la Bellezza - Nutrire il corpo e la mente editi da Giunti - Food Blogger ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La ricetta degli Gnocchi di borragine

Se l'orto ti regala borragine, tu fanne gnocchi deliziosi

La ricetta dei Guadrotti di miglio con nocciole

Un dolce sano, senza glutine e squisito: eccovi la lista degli ingredienti e il procedimento

Torta di mele rovesciata

Oggi v'insegno la ricetta della mia squisita torta di mele rovesciata

Crema di zucca al profumo di rosmarino

Una crema da utilizzare per un dessert, oppure per fare delle crostate, o anche delle fragranti torte salate

Favette dei morti, ricetta e ingredienti

Per la ricorrenza odierna ho preparato un dolce tradizionale di molte regioni italiane, le favette dei morti

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricette autunnali, è online il nuovo corso di cucina di Prevenzione a Tavola

Menù giornalieri equilibrati per affrontare il cambio di stagione senza malanni

Giornata mondiale dell’alimentazione: tra coscienza e consapevolezza

Oggi in 150 Paesi si festeggia il World Food Day: da anni Prevenzione a tavola si batte per diffondere una corretta cultura del cibo

Pane di riso cotto fermentato

Una ricetta squisita che ci permette di recuperare gli avanzi di un pasto precedente. Ecco come si prepara

Corsi - Prevenzione a tavola

Pancake alle carote con farina di mandorla e semi di papavero

Una rivisitazione più sana, leggera e nutriente del famosissimo dolce americano per la prima colazione

Troppo fruttosio mette a rischio il fegato

Secondo un nuovo studio causa la steatosi epatica non alcolica

Chi mangia pasta ha un’alimentazione più sana e più ricca di nutrienti

E presenta un'assunzione giornaliera inferiore di grassi saturi e zuccheri aggiunti, rispetto a chi non la mangia

Quercetina: la molecola di frutta e verdura che contrasta il Covid-19

Si tratta della quercetina, contenuta in molti frutti, verdure e ortaggi comuni. E anche in vino rosso e thè. Ecco lo studio che dà una speranza in più nella lotta contro il coronavirus

Torta alle mele con grano saraceno ed estratto di liquirizia

La torta che prepariamo oggi è un piacere per le pupille gustative e anche per gli occhi. Ecco la ricetta della Torta alle mele con grano saraceno ed estratto di liquirizia

Le tortine di farro rivisitate da una nostra allieva

Valentina, una studentessa di Prevenzione a Tavola, ha realizzato una delle nostre ricette con qualche piccola variante che noi abbiamo molto apprezzato

La ricetta del Pane di ceci

Il pane di ceci è una ricetta facile e saporita per accompagnare i vostri piatti