I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Gli alimenti più ricchi di Vitamina C, oltre agli agrumi

Non solo arance, mandarini e limoni: ecco tutti gli alimenti che contengono vitamina C, indispensabile per rafforzare il nostro sistema immunitario

Pubblicato il 25/03/2020 da

In questo periodo si è parlato moltissimo del ruolo della Vitamina C sul nostro sistema immunitario e sono circolate alcune bufale gravi come La vitamina c NON cura il Coronavirus. Per questo oggi vogliamo fare un po’ di chiarezza sul ruolo di questa vitamina sul nostro organismo.


I BENEFICI CHE LA VITAMINA C APPORTA AL NOSTRO ORGANISMO

  • Aiuta a mantenere il nostro sistema immunitario forte
  • Combatte lo stress
  • Migliora l’aspetto della nostra pelle
  • Migliora l’assorbimento di altre vitamine e minerali
  • Ci dà una vera e propria iniezione di energia
  • è un fortissimo antiossidante.

QUANTA VITAMINA C DOBBIAMO ASSUMERE?

  • Il quantitativo di vitamina C cambia in base al sesso, all’età e allo stato di salute.
  • Mediamente la dose consigliata giornaliera per un adulto è di circa 60mg
  • Per i bambini circa 45 mg
  • Mentre aumenta per le donne in gravidanza arrivando anche a 70,90 mg al giorno.

GLI ALIMENTI CHE CONTENGONO LA VITAMINA C

Ecco una lista di cibi che non devono mai mancare nella tua tavola nelle dosi consigliate giornaliere per un adulto. Quindi assumere nelle dosi indicate i cibi sotto elencati, garantisce un apporto ottimale di vitamina C quotidiano.

  • Uva          50 gr
  • Peperoncini 40 gr
  • Ribes 50 gr
  • Peperoni rossi e gialli 80 gr
  • Broccoletti di rapa 90gr
  • Rucola 90gr
  • Kiwi 110gr
  • Cavoli di bruxelles 110 gr
  • Foglie di rapa 120 gr
  • Cavolfiore crudo 200 gr
  • Lattuga 200 gr
  • Spinaci 200 gr
  • Fragole 200 gr
  • Arance 200 gr
  • Limoni 200 gr
  • Cavolo cappuccio verde 200 gr
  • Radicchio verde 210 gr
  • Pomodoro 210 gr

Leggendo questa lista ti accorgerai che non sono le arance o i limoni, come comunemente si pensa il frutto che ne contiene di più, ma l’uva o il ribes o i kiwi. Consuma queste verdure e frutta ogni giorno nelle quantità indicata e noterai notevoli miglioramenti del tuo stato di salute.


ACCORGIMENTI PER PRESERVARE IL CONTENUTO DI VITAMINA C

La vitamina C purtroppo è molto instabile e tende a volatilizzare molto velocemente. Per cui bisogna attuare alcuni accorgimenti necessari per preservare il contenuto di vitamina c negli alimenti.

  1. Se si fanno spremute di arance o di limoni, bere il contenuto immediatamente
  2. Quando si acquistano verdure che contengono alte dose di vitamina c è necessario consumarli freschi.Mediamente il contenuto di vitamina c tende a diminuire del 10% ogni giorno passato.
  3. Quando si lavano prolungatamente verdure e ortaggi, la cottura e il successivo riscaldamento riducono drasticamente la presenza di vitamina c. Per cui quando possibile è preferibile consumare verdure e ortaggi crudi.
  4. Cuocere le verdure in pochissima acqua, meglio se l’acqua di lavaggio e per pochissimi minuti. Si può pensare di cuocere la pasta nella stessa acqua.
  5. Il metodo di cottura migliore rimane la cottura a vapore che ne conserva quasi inalterate le proprietà degli alimenti e delle vitamine in essa contenute.

Se non riesci a mantenere un’alimentazione ottimale, puoi integrare la vitamina C anche attraverso specifici integratori. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di “Prevenzione a tavola” a 47,50 € invece che 95, con accesso illimitato, le lezioni del dott. Berrino e il suo prezioso contributo scientifico, 30 video-ricette scaricabili e stampabili.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Pancake senza glutine con giuggiole

Una ricetta squisita, facilissima e naturalmente dolce

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

Ciliegie, il regalo di fine primavera (e una ricetta)

Da metà maggio la natura ci regala le ciliegie, un frutto ricco di vitamine e sali minerali, ma povero di calorie: uno spuntino perfetto

La ricetta dei Pisarei e fasò

Oggi impariamo a preparare i pisarei, classici gnocchetti di farina e pan grattato della provincia di Piacenza conditi con fagioli borlotti e pomodoro

Corsi - Prevenzione a tavola

I cibi che proteggono occhi e vista

La salute degli occhi e il corretto funzionamento della vista passano anche dalla tavola. Ecco i cibi che contrastano o prevengono malattie degenerative oculari, come glaucoma e cataratta)

Crostata con kanten alle ciliegie

Oggi prepariamo una torta squisita, con la base della crostata e la parte superiore di kanten di ciliegie

10 buoni motivi per mangiare fragole

Via libera alla stagione delle fragole, il frutto squisito e ottimo per la salute

Corsi - Prevenzione a tavola

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Perché gli asparagi sono così buoni per la salute

Cinque ottimi motivi per mangiare gli asparagi e qualche ricetta per utilizzarli in cucina

Ricevi il tuo attestato di Prevenzione a tavola!

Ecco come fare per riceverlo

Tortine di mele con pasta madre

Il nostro Chef Francesco, dopo averci insegnato come preparare e rinfrescare la Pasta madre, ci regala una splendida e dolcissima ricetta

Come riutilizzare in cucina le foglie dei carciofi

In molti non sanno che le foglie esterne dei carciofi, quelle che di solito buttiamo, non solo sono commestibili ma sono anche buonissime. Ecco come cucinarle

Troppo alcol in quarantena danneggia sistema immunitario

E quindi, oltre al rischio di sviluppare dipendenza, rende più esposti alle infezioni

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.