I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Il cibo influenza subito la qualità del seme maschile

Troppi zuccheri peggiorano la qualità dello sperma, dieta sana la migliora. Ecco cosa mangiare

Pubblicato il 07/01/2020 da Prevenzione a tavola

Come ormai saprete, se seguite questo blog e i nostri corsi di Prevenzione a Tavola, la salute passa anche da quello che mangiamo. Grazie a una nuova ricerca scientifica oggi per esempio siamo in grado di dire che l’alimentazione ha effetti rapidi sulla qualità del seme maschile: basta mangiare male per qualche giorno per veder scemare la ‘salute’ dello sperma. A questa conclusione arriva uno studio dell’Università di Linköping in Svezia pubblicato sulla rivista PLOS Biology, in cui giovani hanno consumato una dieta ricca di zuccheri per una settimana e i ricercatori hanno osservato effetti immediati sulla qualità del loro seme.

Lo studio prende le mosse da analoghe ricerche su topi e moscerini della frutta: gli animali che mangiavano molti zuccheri e subito dopo si accoppiavano divenivano papà di cuccioli sovrappeso. Di qui l’idea di vedere se anche negli uomini il cibo ha effetti immediati sullo sperma. Gli esperti hanno coinvolto un gruppo di giovani maschi sani e non fumatori che per due settimane hanno consumato tutti i pasti in laboratorio; la prima settimana una dieta sana e la seconda una dieta con un quantitativo di zuccheri enorme, pari a 450 grammi di confettura al dì o 3 litri e mezzo di bibite al dì. La qualità del loro sperma è stata misurata all’inizio dello studio e poi di nuovo dopo la prima e dopo la seconda settimana.

All’inizio una parte del campione partiva con ridotta qualità dello sperma (una quota in percentuale simile alla quota di maschi con bassa qualità dello sperma presente nella popolazione generale). Dopo la prima settimana di dieta sana tutti i maschi presentavano uno sperma di qualità migliore rispetto all’inizio dello studio; dopo la seconda settimana, invece, tutti presentavano una ridotta qualità dello sperma.

“Abbiamo visto che la dieta influenza la motilità degli spermatozoi e possiamo legare questi cambiamenti alla comparsa di specifiche molecole al loro interno – dichiara Anita Öst, coordinatrice del lavoro. Il nostro studio ha messo in evidenza gli effetti rapidi della dieta”, aggiunge. “Lo studio mostra che la motilità dello sperma può essere mutata nel giro di un breve periodo – conclude – e sembra essere intimamente correlata alla dieta. Ciò ha importanti implicazioni cliniche”, ad esempio nella fecondazione assistita. (ANSA)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di “Prevenzione a tavola” a 70 € invece che 95, con accesso illimitato, le lezioni del dott. Berrino e il suo prezioso contributo scientifico, 30 video-ricette scaricabili e stampabili.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

I carciofi sono facili da preparare: come pulirli e due ricette

L'autunno e l'inverno sono le stagioni perfette per gustare i carciofi: ecco come pulirli, prepararli e gustarli

Come preparare una deliziosa vellutata di carote e patate

Ingredienti e procedimento per una squisita vellutata, sana e nutriente

I cibi che fanno tornare il buonumore in inverno

Ecco i cibi che sorreggono il nostro umore, in quanto aiutano il rilascio di serotonina e rinforzano il sistema immunitario

Vivere più a lungo? Basta bere tè tre volte a settimana

Un nuovo studio afferma che il tè riduce il rischio di malattie cardiovascolari e il tasso di mortalità

Il peperoncino allunga la vita: dimezza rischio di morte per ictus e infarto

Una buona notizia per gli amante del piccante, specie per chi lo usa 4 volte alla settimana

Corsi - Prevenzione a tavola

Colesterolo alto: cosa mangiare a Natale?

Ecco i cibi consigliati e quelli da evitare da mangiare durante le feste per chi soffre di colesterolo alto

Esagerare a cena mette in pericolo il cuore

Il cuore delle donne corre il rischio maggiore

Proteggi il tuo cuore con pasta integrale, peperoncino, caffè e cioccolato fondente

Gli alimenti, se scelti con cura e cucinati nella maniera giusta, sono i veri farmaci del futuro

Corsi - Prevenzione a tavola

DOLCI, online il nostro nuovo corso di cucina

Dolci squisiti senza zucchero ma con dolcificanti naturali più sani, senza farine raffinate e senza latte

L’aspartame è pericoloso per la salute?

Ecco cosa dicono alcuni studi recenti e come sono regolamentati in Europa gli additivi alimentari

Mela rosa dei Sibillini utile nella prevenzione di malattie cardiovascolari e neurodegenerative

Lo dimostrano i risultati di uno studio dell'Università di Camerino sulle proprietà salutistiche del frutto

Scampi e gamberi italiani pieni di microplastiche

I ricercatori delle Università di Cagliari e delle Marche hanno scovato un'alta concentrazione nei crostacei

Un avocado al giorno toglie il colesterolo cattivo di torno

La scoperta dei ricercatori americani: Bisogna includerlo nella propria alimentazione

Gli integratori non sostituiscono un’alimentazione corretta né i farmaci

Il Ministero della Salute ha stilato un Decalogo per il corretto uso degli integratori: "non esistono prodotti miracolosi"

Dott. Berrino: “Come contrastare l’obesità infantile”

I nostri bambini assumono troppi zuccheri e troppe proteine. La colpa? L'esempio sbagliato dei genitori