I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Pubblicato il 26/03/2019 da Prevenzione a tavola

Uova sì, uova no. Periodicamente il dibattito intorno al loro contenuto di colesterolo e ai suoi rischi si riaccende e si fa infuocato. Questa volta ad alimentare la discussione ci ha pensato un nuovo studio che ne rimette in parte in discussione il consumo, svelando che con circa 300 milligrammi di colesterolo al giorno aumentano il rischio cardiovascolare (+17%) e il rischio di morte (+18%).

Secondo quanto riferito sulla rivista JAMA mangiare 3-4 uova a settimana aumenta il rischio cardiovascolare dell'8% e il rischio di morte per ogni causa del 6%. Si tratta di uno studio basato sull'osservazione che ha coinvolto quasi 30.000 adulti il cui stato di salute e la cui dieta sono stati monitorati per un tempo medio di 31 anni. La ricerca è stata condotta da Norrina Allen della Northwestern University.

LEGGI ANCHE: Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Un uovo di medie dimensioni pesa 61 grammi, togliendo il guscio si arriva a circa 53 grammi. Considerando che ci sono 371 milligrammi di colesterolo in media in 100 grammi di uova, significa che mediamente consumando due uova si assumono qualcosa come 371 mg di colesterolo. Dopo decadi di diffidenza contro le uova, poco più di un anno fa scienziati australiani in un trial clinico sull'American Journal of Clinical Nutrition le avevano scagionate mostrando che anche mangiando 12 uova a settimana per un anno non aumentava il rischio cardiovascolare.

LEGGI ANCHE: Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Il nuovo studio getta in parte nuovi dubbi sul conto delle uova: "il nostro studio mostra che se due persone adottano la stessa identica dieta e l'unica differenza sta nel consumo di uova, allora puoi misurare direttamente l'effetto delle uova sul rischio cuore" - dichiara Allen. "Abbiamo visto che il colesterolo, indipendentemente dalla fonte alimentare (è contenuto anche in carne, burro, etc), si associa ad aumentato rischio cardiovascolare"; e in particolare che con 3-4 uova a settimana il rischio cardiovascolare sale del 6% e quello di morte dell'8%. I ricercatori raccomandano di consumare uova con moderazione, pur senza escluderle dalla dieta perché fonti di altri nutrienti preziosi. (ANSA).

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola" a 70 € invece che 95.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande

Funghi, mantengono giovane il cervello e contrastano la demenza

Lo afferma uno studio pubblicato su Journal of Alzheimer's Disease. Ecco quanti grammi a settimana ne servono.