I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Pubblicato il 22/10/2018 da Elena Alquati

Le temperature sembrano crollare a picco in tutta Italia e l'autunno sembra davvero entrato nel vivo. Non c'è niente di meglio che scaldarsi con un bel piatto di stagione, e la nostra Elena Alquati ha sempre la ricetta che fa per noi.

Oggi prepariamo i Maltagliati di farro con borlotti e castagne

INGREDIENTI

  • Gr. 100 di castagne cotte
  • Gr. 80 di borlotti messi a bagno per una notte con una foglia di alloro e uno spicchio di aglio
  • 1  cipolla di medie dimensioni tagliata a mezza luna
  • Rosmarino
  • Salvia
  • Sale
  • 1  litro di acqua

Per la pasta

  • 250 gr. di farina di farro integrale
  • q.b. acqua
  • sale

PROCEDIMENTO

Mettere a bagno la sera prima i fagioli con alloro  e aglio. Al mattino sciacquate i legume  e metteteli  in pentola unitamente alle castagne,  alloro, aglio e acqua. Chiudere il coperchio e quando inizia il fischio, mettere la pentola su di un fuoco piccolo con lo spargi fiamma e far cuocere per un’ora .

Nel frattempo impastiamo la farina di farro con acqua fino ad ottenere un impasto morbido da poter stendere con il mattarello. Coprirlo con un canovaccio umido e lasciare riposare.

Intanto in una pentola fate rosolare la cipolla tagliata a mezza luna e versare i fagioli cotti con le castagne;  salare e farli cuocere  ancora 15 minuti. Riprendiamo la pasta, stendiamola  con il mattarello  tagliamola  in modo irregolare con un tagliapasta  oppure,  se la facciamo il giorno prima,  potremo spezzarla con le mani in quanto si sarà essiccata.

Portiamo a bollore una pentola con abbondante acqua salata e versiamoci la pasta. Scoliamola  e uniamola  ai fagioli. In un padellino mettiamo la salvia , rosmarino e un pezzo d’aglio con olio extravergine  e facciamo una profumata (scaldiamo le erbe aromatico con l’olio). Versiamo il preparato con le erbe  nella zuppa e serviamo con dei crostini .

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola" a 70 € invece che 95.



banner basso postfucina





Elena Alquati

Elena Alquati
Food Consultant

Elena Alquati - Food Consultant consulente alimentare - Docente di cucina per la prevenzione - Autrice di diversi articoli e due libri: Nutrire la Bellezza - Nutrire il corpo e la mente editi da Giunti - Food Blogger ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia