I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ecco perché le cicerchie fanno bene

Proprietà e benefici delle cicerchie

Pubblicato il 23/08/2018 da Prevenzione a tavola

Come abbiamo visto nell’articolo relativo ai falsi miti, le cicerchie non sono assolutamente tossiche ma, al contrario, sono un vero toccasana per il nostro corpo, in quanto si tratta di un legume particolarmente ricco di effetti benefici.

In primo luogo, le cicerchie sono decisamente povere di grassi (ne contengono solamente l’1,5%) ma al tempo stesso particolarmente energetiche, in quanto ricchissime di proteine (quasi il 30%). Per tale ragione, risultano particolarmente adatte per chi pratica sport e ha bisogno di energia, o comunque per tutti coloro che si sentono deboli e spossati. Non a caso, questo legume secco è spesso sfruttato come sostituto della carne nei regimi alimentari vegetariani e vegani: 100 grammi di cicerchie, infatti, contengono circa 314 calorie.

Le cicerchie, inoltre, sono ricche di sostanze nutritive molto importanti per il nostro organismo, in particolar modo fibre, polifenoli e vitamine, soprattutto del gruppo B, come la vitamina B1, B2 e B3, oltre che la vitamina PP. Inoltre, in quanto legumi secchi, le cicerchie contengono al loro interno numerosi sali minerali, come fosforo, calcio e potassio, e risultano quindi particolarmente indicate per mantenere in salute il nostro cuore e le nostre ossa, al punto che un loro consumo abituale aiuta a prevenire l’insorgenza di malattie cardiovascolari.

La presenza al loro interno di fibre è molto utile anche per ridurre i livelli di colesterolo presenti nel sangue e per tenere sotto controllo l’indice glicemico, oltre che per favorire il funzionamento dell’intestino e per combattere la stitichezza. Queste sostanze hanno poi anche la capacità di rafforzare la memoria, il nostro sistema muscolare e le nostre ossa. Come tutti i legumi, le cicerchie risultano particolarmente sazianti, aspetto che le rende un alimento ideale anche per chi è a dieta e vuole perdere velocemente peso.

Tutte queste sostanze nutritive contenute all’interno, hanno reso famose le cicerchie anche per la capacità di essere un vero toccasana per l’allungamento della vita. Questa loro proprietà è divenuta particolarmente nota quando si è scoperto che le cicerchie rappresentano uno degli alimenti cardine del regime alimentare degli abitanti di Campodimele, una cittadina in provincia di Latina, dove vivono persone anche molto anziane ma tutte in ottima salute. Gli abitanti di questo paese, infatti, presentano una percentuale di malattie cardiache inferiore alla media nazionale, al punto che la loro dieta è stata oggetto di studi anche da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Le cicerchie, infine, sono persino capaci di migliorare il nostro umore: recenti test scientifici, infatti, hanno confermato che vi è uno stretto legame tra il consumo di cicerchie e la produzione della serotonina, conosciuta anche come l’ormone del buonumore.

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola" a 70 € invece che 95.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?