I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

Pubblicato il 30/05/2018 da

Ciò che spaventa delle uova è il temibile colesterolo: un uovo medio apporta infatti quasi la quantità totale di questo nutriente raccomandato nella nostra dieta (300 mg). Da anni ci hanno abituato a temere il colesterolo, ma in realtà è una sostanza indispensabile al nostro organismo: è un costituente fondamentale delle membrane cellulari, è utilizzato per la produzione degli acidi biliari, degli ormoni sessuali e della vitamina D.

Anni di ricerche in campo nutrizionale hanno messo in evidenza un’amara verità: in realtà ciò che influisce significativamente sui livelli di colesterolo così detto “cattivo” (colesterolo LDL), non sono tanto gli alimenti che lo contengono, come le uova, ma alimenti ricchi in grassi (saturi e trans) e zuccheri molto semplici.

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di “Prevenzione a tavola” a 70 € invece che 95.

Le uova rappresentano un’importante fonte di molti nutrienti, come minerali, proteine, grassi insaturi, che possono abbassare il rischio di malattie cardiovascolari, a “poche calorie”. Non a caso le linee guida dietetiche di diversi paesi inclusi Tailandia, Nepal e Sud Africa raccomandano il consumo di un uovo al giorno. (Leggi anche Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno)

È credenza comune che le uova non debbano essere consumate da chi ha problemi a livello epatico. Tale credenza è scorretta, infatti le uova contengono buoni quantitativi di colina che ha un’azione protettiva e rigenerativa sul fegato: inoltre stimolando la secrezione di acidi biliari dalla cistifellea ne impediscono il loro ristagno, che potrebbe causare la formazione di calcoli a livello di questo organo. Le uova sono sconsigliate a chi soffre di calcoli alla cistifellea: per digerire le uova il nostro organismo ha bisogno degli acidi biliari prodotti appunto dalla cistifellea, che in risposta alla loro ingestione si contrae per rilasciarli causando forti coliche a chi soffre di calcoli.

Per sciegliere correttamente le uova più sane al supermercato puoi leggere: Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Non perderti gli aggiornamenti della pagina Facebook della dottoressa Chiara Cevoli



banner basso postfucina





Chiara Cevoli

Chiara Cevoli
Biologa Nutrizionista

Laureata in Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica presso l'Università di Roma La Sapienza nel 2009 con lode, mi sono da subito interessata alla tematica dell'alimentazione frequentando diversi corsi e collaborando in alcuni Ospedali del Lazio come volontaria. Negli anni successivi è quindi iniziata la mia attività come Biologo Nutrizionista ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Pesche all’aroma di lavanda

Luglio ormai è arrivato e ci concediamo una ricetta fresca e nutriente, perfetta per la stagione estiva

Borragine in crosta

Una ricetta molto stuzzicante, squisita ma anche semplicissima da preparare

Portulaca, la pianta infestante ottima per la salute (e una ricetta)

Gli usi nella medicina tradizionale sono noti sin dall'antichità, vi proponiamo una ricetta sfiziosa e veloce per riscoprirne tutti i benefici

Risotto ai sapori di bosco con porcini e mirtilli

Dalle bontà dell'orto e del bosco, un risotto originale e squisito ispirato a un'antica ricetta, preparato a partire da riso integrale già cotto

Insalata di lenticchie con salsa al profumo di menta

Comoda anche da portare a lavoro, proponiamo una freschissima insalata di lenticchie con asparagi in salsa preparata con la menta

Corsi - Prevenzione a tavola

Amarene, visciole e marasche: sicuri di conoscere queste varietà?

Il ciliegio acido si distingue in diverse categorie: le amarene, le visciole e le marasche.

Insalata di barbabietola con granola di noci

Come preparare una deliziosa insalata a base di barbabietola con funghi in salsa agro e granola di noci

8 buoni motivi per mangiare le albicocche

Proteggono gli occhi, la regolarità intestinale, contrastano i sintomi della menopausa e riducono la glicemia: ecco perché le albicocche fanno così bene

Corsi - Prevenzione a tavola

Pancake senza glutine con giuggiole

Una ricetta squisita, facilissima e naturalmente dolce

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

Ciliegie, il regalo di fine primavera (e una ricetta)

Da metà maggio la natura ci regala le ciliegie, un frutto ricco di vitamine e sali minerali, ma povero di calorie: uno spuntino perfetto

La ricetta dei Pisarei e fasò

Oggi impariamo a preparare i pisarei, classici gnocchetti di farina e pan grattato della provincia di Piacenza conditi con fagioli borlotti e pomodoro

I cibi che proteggono occhi e vista

La salute degli occhi e il corretto funzionamento della vista passano anche dalla tavola. Ecco i cibi che contrastano o prevengono malattie degenerative oculari, come glaucoma e cataratta)

Crostata con kanten alle ciliegie

Oggi prepariamo una torta squisita, con la base della crostata e la parte superiore di kanten di ciliegie