I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

L’olio extravergine di oliva fa ingrassare?

Quanti cucchiai bisogna consumarne, è meglio a crudo o cotto e altre risposte ai vostri dubbi

Pubblicato il 27/02/2018 da Prevenzione a tavola

In questo articolo, affrontiamo una tematica da sempre molto dibattuta, riguardante il re degli alimenti della dieta mediterranea: olio evo e dieta. In tanti si chiedono se l’olio extravergine di oliva fa ingrassare, quanto olio al giorno bisogna assumere per non ingrassare e se è vero che a crudo è più dietetico.

Da subito sfatiamo il mito che l’olio extravergine di oliva fa ingrassare. La sua assunzione giornaliera, infatti, è indicata in caso di dieta ipocalorica perché:

  • aumenta il senso di sazietà
  • rende più buone verdure ricche di fibre, che sono sazianti
  • riduce l’indice glicemico di un pasto.

E’ bene sapere che i picchi glicemici rallentano il metabolismo e provocano sovrappeso. Alcune preziose molecole dell’olio evo, come l’acido oleico e i polifenoli, sono responsabili della riduzione dell’indice glicemico di un pasto.

È bene però ricordare che l’olio evo, come tutti gli olii, è composto al 99,9% da grassi, di cui circa il 75% sono insaturi. Questo significa che l’olio è un alimento calorico e per non incorrere in controindicazioni, è bene assumere non più di 2 o 3 cucchiai al giorno, che corrispondono a 180/270 kcal giornaliere.

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola" a 70 € invece che 95.

Sono molti gli studi scientifici, da cui emerge che il peso non aumenta se l’assunzione di olio è correlata al fabbisogno lipidico giornaliero. Infatti anche in caso di dieta ipocalorica è consigliato assumere il 25% delle calorie dai grassi.

Le calorie dell’olio evo cucinato rimangono sempre le stesse. Questo significa che l’olio a crudo non è meno calorico di quello cucinato. E’ consigliato assumerlo a crudo perché si preservano le sue preziose molecole, come ad esempio i polifenoli, responsabili di innumerevoli proprietà benefiche per il corpo umano. Un consumatore, dovrebbe sempre acquistare un buon olio evo, cercando di sceglierlo ricco di polifenoli. (Fonte)

Potrebbe interessarvi anche il video: A ogni metodo di cottura il suo olio

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola" a 70 € invece che 95.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Corsi - Prevenzione a tavola

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Corsi - Prevenzione a tavola

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute