I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Listeria nella provola, ritirato un lotto

Il Ministero della Salute ha provveduto al ritiro di un lotto di provola

Pubblicato il 14/12/2017 da Prevenzione a tavola

Il Ministero della Salute ha provveduto al ritiro di un lotto di provola del marchio F.lli Gentile, pubblicando il comunicato ufficiale nella sezione Avvisi di sicurezza del sito ufficiale. Il motivo del richiamo è dovuto al riscontro della presenza di Listeria monocytogenes, che già in passato ha causato altri ritiri alimentari da parte del dicastero italiano. Nel mese di dicembre, il Ministero ha, inoltre, richiamato un lotto di salame nostrale [VIDEO], perché contaminato dal pericoloso agente batterico salmonella, anche lui alla base di numerosi richiami alimentari in Italia nel corso degli ultimi mesi, stando alla lista ufficiale presente sul portale istituzionale.

Presenza di Listeria monocytogenes Il lotto ritirato della provola F.lli Gentile di Catanzaro è il numero 27. La data di scadenza riportata nel prodotto in questione è il 27 gennaio 2018. Il richiamo fa riferimento alla confezione di formaggio a pasta filata di latte di mucca dal peso di 1,5 kg. Nel documento pubblicato dal Ministero italiano della Salute si legge inoltre che la sede dello stabilimento in cui è stato confezionato il prodotto alimentare è in via Bellavista a Carlopoli, comune della provincia di Catanzaro, in Calabria.

In casi come questi, è vivamente consigliato non consumare l'alimento oggetto del richiamo da parte del dicastero della salute e di riportarlo nel punto vendita dove lo si era acquistato in precedenza. Tali linee guida sono le stesse presenti nel foglio del Ministero, dove in alternativa si consiglia di contattare il numero di telefono 3396168277.

Viene inoltre posta in evidenza l'immagine del marchio della provola, con l'elenco degli ingredienti e i valori nutrizionali. E' importante però tenere in considerazione il lotto di produzione e la data di scadenza riportata sulla confezione, con la dicitura "da consumarsi preferibilmente entro il". (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Corsi - Prevenzione a tavola

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo

Corsi - Prevenzione a tavola

Perché è bene consumare mandorle italiane

Le mandorle rappresentano un'ottima merenda, sana, nutriente e saziante

Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Importante informarsi per sapere che tipo di uova stiamo acquistando

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

La pasta madre: proprietà, benefici e vantaggi in cucina

Anche chiamato lievito madre, migliora la regolazione della glicemia e la digeribilità dei prodotti

La salsa di pomodoro cotta fa bene all’intestino

Nuovo studio: Aumenta l'effetto dei batteri buoni

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta