I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Listeria nella provola, ritirato un lotto

Il Ministero della Salute ha provveduto al ritiro di un lotto di provola

Pubblicato il 14/12/2017 da Prevenzione a tavola

Il Ministero della Salute ha provveduto al ritiro di un lotto di provola del marchio F.lli Gentile, pubblicando il comunicato ufficiale nella sezione Avvisi di sicurezza del sito ufficiale. Il motivo del richiamo è dovuto al riscontro della presenza di Listeria monocytogenes, che già in passato ha causato altri ritiri alimentari da parte del dicastero italiano. Nel mese di dicembre, il Ministero ha, inoltre, richiamato un lotto di salame nostrale [VIDEO], perché contaminato dal pericoloso agente batterico salmonella, anche lui alla base di numerosi richiami alimentari in Italia nel corso degli ultimi mesi, stando alla lista ufficiale presente sul portale istituzionale.

Presenza di Listeria monocytogenes Il lotto ritirato della provola F.lli Gentile di Catanzaro è il numero 27. La data di scadenza riportata nel prodotto in questione è il 27 gennaio 2018. Il richiamo fa riferimento alla confezione di formaggio a pasta filata di latte di mucca dal peso di 1,5 kg. Nel documento pubblicato dal Ministero italiano della Salute si legge inoltre che la sede dello stabilimento in cui è stato confezionato il prodotto alimentare è in via Bellavista a Carlopoli, comune della provincia di Catanzaro, in Calabria.

In casi come questi, è vivamente consigliato non consumare l'alimento oggetto del richiamo da parte del dicastero della salute e di riportarlo nel punto vendita dove lo si era acquistato in precedenza. Tali linee guida sono le stesse presenti nel foglio del Ministero, dove in alternativa si consiglia di contattare il numero di telefono 3396168277.

Viene inoltre posta in evidenza l'immagine del marchio della provola, con l'elenco degli ingredienti e i valori nutrizionali. E' importante però tenere in considerazione il lotto di produzione e la data di scadenza riportata sulla confezione, con la dicitura "da consumarsi preferibilmente entro il". (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti