I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Latte per neonati ritirato dai supermercati per rischio salmonella

Allarme salmonella per alcuni lotti di latte artificiale

Pubblicato il 05/12/2017 da Prevenzione a tavola

Allarme sul latte artificiale per neonati, contenente salmonella. Nuovo importante avviso per tutti i consumatori, soprattutto per coloro che acquisto alimenti per bambini. Infatti, il pericolo riguarda proprio i più piccoli. Diversi lotti di questo prodotto sono stati ritirati dagli scaffali dei supermercati. Stando alle ultime notizie, l’allarme è scattato all’interno dei punti vendita francesi. Il Ministero della Salute ha lanciato l’annuncio, riguardante dodici lotti.

LATTE ARTIFICIALI PER NEONATI ULTIME NOTIZIE: DODICI LOTTI CONTAMINATI DA SALMONELLA

Latte artificiale contenente salmonella ritirato dal mercato. Il Ministero della Salute, ancora una volta, si ritrova a dare un allarme alimentare attraverso il sito ufficiale internet. Ma questa volta a rischiare danni alla salute sono proprio i neonati. Dunque, si tratta di un avviso molto grave. Le ultime notizie rivelano che l’allarme sarebbe scattato nei punti vendita francesi. Attraverso alcune indagini è stato possibile rilevare presenza di salmonella nel latte artificiale per neonati. Il caso è stato segnalato alle autorità dopo la contaminazione di ben 20 bambini, con età inferiore ai 6 mesi. I bambini in questione si trovano in otto regioni diverse. E’ il Ministero della Salute a rivelare che 12 lotti sono stati ritirati dai supermercati. Scendendo nel dettaglio, stiamo parlando dei Picot SL senza lattosio, Pepti Junior senza lattosio e Milumel Bio senza olio di palma.

Tutti e tre riguardano la prima età e sono venduti dal gruppo Lactalis, LNS. Questi lotti sono stati prodotti tra luglio e la fine di novembre.

ALLARME ALIMENTARE SALMONELLA: IL RISCHIO DI CONTRARRE LA SALMONELLOSI

Grave è la presenza di salmonella all’interno di un alimento, in particolar modo se quest’ultimo viene ingerito dai neonati. Non è la prima volta che vi parliamo di questo tipo di contaminazione nei cibi. Il Ministero della Salute è stato più volte costretto a mettere in guardia i consumatori sulla presenza di salmonella, che provoca la salmonellosi. Si tratta di un’infezione riguardante l’apparato digerente, che viene accusata soprattutto dopo l’assunzione di cibo crudo contaminato. I sintomi di questa malattia sono vomito, dissenteria, dolori e febbre. Anche questa volta è consigliata la restituzione del prodotto al punto vendita, dove avverrà un rimborso o un cambio. Ma, soprattutto, è da evitare assolutamente l’assunzione di questo latte artificiale per neonati. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

Corsi - Prevenzione a tavola

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia