I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Latte per neonati ritirato dai supermercati per rischio salmonella

Allarme salmonella per alcuni lotti di latte artificiale

Pubblicato il 05/12/2017 da Prevenzione a tavola

Allarme sul latte artificiale per neonati, contenente salmonella. Nuovo importante avviso per tutti i consumatori, soprattutto per coloro che acquisto alimenti per bambini. Infatti, il pericolo riguarda proprio i più piccoli. Diversi lotti di questo prodotto sono stati ritirati dagli scaffali dei supermercati. Stando alle ultime notizie, l’allarme è scattato all’interno dei punti vendita francesi. Il Ministero della Salute ha lanciato l’annuncio, riguardante dodici lotti.

LATTE ARTIFICIALI PER NEONATI ULTIME NOTIZIE: DODICI LOTTI CONTAMINATI DA SALMONELLA

Latte artificiale contenente salmonella ritirato dal mercato. Il Ministero della Salute, ancora una volta, si ritrova a dare un allarme alimentare attraverso il sito ufficiale internet. Ma questa volta a rischiare danni alla salute sono proprio i neonati. Dunque, si tratta di un avviso molto grave. Le ultime notizie rivelano che l’allarme sarebbe scattato nei punti vendita francesi. Attraverso alcune indagini è stato possibile rilevare presenza di salmonella nel latte artificiale per neonati. Il caso è stato segnalato alle autorità dopo la contaminazione di ben 20 bambini, con età inferiore ai 6 mesi. I bambini in questione si trovano in otto regioni diverse. E’ il Ministero della Salute a rivelare che 12 lotti sono stati ritirati dai supermercati. Scendendo nel dettaglio, stiamo parlando dei Picot SL senza lattosio, Pepti Junior senza lattosio e Milumel Bio senza olio di palma.

Tutti e tre riguardano la prima età e sono venduti dal gruppo Lactalis, LNS. Questi lotti sono stati prodotti tra luglio e la fine di novembre.

ALLARME ALIMENTARE SALMONELLA: IL RISCHIO DI CONTRARRE LA SALMONELLOSI

Grave è la presenza di salmonella all’interno di un alimento, in particolar modo se quest’ultimo viene ingerito dai neonati. Non è la prima volta che vi parliamo di questo tipo di contaminazione nei cibi. Il Ministero della Salute è stato più volte costretto a mettere in guardia i consumatori sulla presenza di salmonella, che provoca la salmonellosi. Si tratta di un’infezione riguardante l’apparato digerente, che viene accusata soprattutto dopo l’assunzione di cibo crudo contaminato. I sintomi di questa malattia sono vomito, dissenteria, dolori e febbre. Anche questa volta è consigliata la restituzione del prodotto al punto vendita, dove avverrà un rimborso o un cambio. Ma, soprattutto, è da evitare assolutamente l’assunzione di questo latte artificiale per neonati. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina