I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I broccoli proteggono la retina dei nostri occhi

Sostanza contenuta nei broccoli e ma potenziata in laboratorio

Pubblicato il 08/11/2017 da Prevenzione a tavola

Una sostanza contenuta nei broccoli, ma potenziata in laboratorio, potrebbe curare la degenerazione maculare senile. Nel corso di uno studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports, gli scienziati del Buck Institute for Research on Aging di Novato (Usa) hanno trovato il modo di rendere 10 volte più efficace l'indolo-3-carbinolo (I3c), un composto organico presente nelle piante crocifere, che determina un effetto benefico sulla vista.

I ricercatori hanno osservato che l'I3C protegge gli occhi perché stimola l'attivazione di una proteina, chiamata recettore arilico (Ahr), che depura la retina. Tuttavia, hanno constatato che l'azione esercitata dall'indolo-3-carbinolo su Ahr risulta troppo debole per contrastare una malattia seria come la degenerazione maculare legata all'età o senile. Questa patologia rappresenta, infatti, la principale causa di riduzione e di perdita della vista fra gli over 65 che risiedono nei paesi industrializzati.

Leggi anche: Cataratta, glaucoma e degenerazione maculare: problemi della vista tra prevenzione e trattamenti

Gli studiosi hanno quindi provato ad amplificare, in laboratorio, l'efficacia dell'indolo-3-carbinolo. Sono così riusciti a ottenere il composto 2,2'- amminofenil indolo (2AI), che risulta 10 volte più potente dell'I3C. Ne hanno, quindi, testato l'efficacia nel corso di due esperimenti. Durante il primo hanno versato la sostanza su alcune cellule retiniche umane in coltura, sottoposte a stress. Nel secondo, hanno impiegato 2AI sulla retina di alcuni topi esposti a un'illuminazione molto intensa. Al termine di entrambe le sperimentazioni, hanno osservato che la sostanza aveva protetto le cellule, prevenendone il deterioramento.

“Per ottenere un effetto abbastanza forte da proteggere contro la degenerazione maculare senile, sarebbe necessario mangiare una quantità irragionevole di broccoli e di altre verdure crocifere – afferma Arvind Ramanathan, che ha coordinato la ricerca -. Questo metodo ci permette di sfruttare la saggezza della natura per scoprire nuove molecole capaci di fornire benefici terapeutici. 2AI ha protetto le cellule retiniche umane sottoposte a stress e quelle della retina dei topi dai danni dell'esposizione luminosa. Siamo entusiasti del potenziale di 2AI e non vediamo l'ora di svilupparlo ulteriormente”. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola" a 70 € invece che 95.

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero