I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ecco i 4 cibi da non mettere (mai) nel microonde

Ecco la lista pubblicata dal giornale The Indipendent

Pubblicato il 25/10/2017 da Prevenzione a tavola

Chi lavora fino a tardi lo sa. Non c'è niente di meglio che tornare a casa e trovare la cena pronta. O almeno, in alternativa, gli avanzi del giorno prima da riscaldare. Sapete, però, che non tutti i cibi sono fatti per essere messi nel forno a microonde? A stabilirlo 'The Food Network', la rete americana dedicata alla gastronomia, che ha diffuso una lista di pietanze che risultano più appetitose se scaldate al forno o sui fornelli.

IN ALTO IL VIDEO: E' PERICOLOSO CUOCERE AL MICROONDE?

Dallo stufato alle patatine fritte, ecco la lista pubblicata da 'The Independent' dei cibi da non mettere (mai) nel microonde:

  • 1) Stufato. 'The Food Network' suggerisce di aggiungere una spruzzata d'acqua allo stufato per evitare che si asciughi troppo quando viene scaldato in forno. Meglio coprire ermeticamente la teglia con della carta stagnola, poi infornarla a 160° fino a quando diventa calda (per capire quando è pronta è sufficiente controllare il centro).
  • 2) Pizza. Molti dicono che la pizza del giorno dopo sia meglio mangiarla fredda, ma se volte gustarla calda è meglio infornarla a 160° finché la mozzarella non si scioglie e la crosta diventa croccante.
  • 3) Pasta. Se non c'è condimento, per riscaldare la pasta basta immergerla in acqua bollente per 30-45 secondi. Se c'è già il sugo, invece, basta scaldarla in padella a fiamma media aggiungendo una spruzzata d'acqua se il sugo è troppo duro. Se invece il condimento è a base di panna, per farla tornare come prima basta aggiungere un po' d'olio, un goccio di latte o altra panna.
  • 4) Patatine fritte. Non c'è niente di peggio che riscaldare le patatine fritte nel microonde perché di solito cambiano sapore e consistenza. Se però volete mangiarle anche il giorno dopo, 'The Food' Network' consiglia di fare un soffritto in padella, immergerle nell'olio e friggerle fino a quando non tornano a essere croccanti. Infine, per togliere l'olio in eccesso basta scolarle su un po' di carta e cospargerle di sale. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Corsi - Prevenzione a tavola

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Corsi - Prevenzione a tavola

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute