I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Pubblicato il 13/10/2017 da Prevenzione a tavola

Vengono chiamati micrortaggi, sono dei vegetali in miniatura e potrebbero aiutare non solo a mantenere la linea ma anche a ridurre il rischio cardiovascolare. A suggerire le potenzialità benefiche di questi alimenti è uno studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry da un gruppo di ricercatori guidato dagli esperti del Centro di Ricerca in Nutrizione Umana di Beltsville (Stati Uniti) secondo cui le giovani plantule di cavolo rosso aiutano sia a ridurre l'accumulo di peso atteso quando si segue un'alimentazione ricca di grassi sia ad abbattere i fattori di rischio che mettono in pericolo la salute di cuore e arterie.

Il consumo di questi alimenti è sempre più diffuso. Dal punto di vista pratico si tratta di germogli di 1-2 settimane di vita che negli Stati Uniti sono utilizzati in cucina già alla fine degli anni '80 e che da qualche tempo vengono proposti anche in Italia. In Brianza è nata addirittura una start up dedicata alla loro coltivazione, e il Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali dell'Università di Bari è diventato un vero e proprio punto di riferimento nazionale per chi si interessa del settore. Dal punto di vista nutrizionale, invece, si tratta di fonti di sostanze utili più ricche rispetto agli ortaggi che si è normalmente abituati ad acquistare, e un numero sempre maggiore di ricerche suggerisce che a tale ricchezza potrebbero corrispondere maggiori benefici per la salute.

Gli autori di questo nuovo studio hanno voluto concentrare la loro attenzione sul cavolo rosso in virtù delle sue proprietà benefiche in termini di controllo dei livelli di colesterolo nel sangue. Gli effetti del suo consumo sono stati confrontati con quelli del consumo di micrortaggi della stessa specie in esperimenti condotti su topi alimentati con una dieta ad alto o a basso contenuto di grassi. “Abbiamo scoperto che l'aggiunta di micrortaggi attenuava l'aumento di peso indotto dalla dieta ricca di grassi – spiegano gli autori dello studio – Per di più, la supplementazione con micrortaggi riduceva significativamente i livelli circolanti di LDL [il colesterolo cattivo, ndr] negli animali alimentati con la dieta ad elevato contenuto di grassi e riduceva gli esteri del colesterolo nel fegato, i livelli di trigliceridi e l'espressione delle citochine infiammatorie nel fegato”.

“Questi dati – concludono i ricercatori – suggeriscono che i micrortaggi potrebbero modulare l'aumento di peso e il metabolismo del colesterolo e potrebbero proteggere dalle malattie cardiovascolari prevenendo l'ipercolesterolemia”. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Ma è vero che gli spinaci contengono così tanto ferro?

E se Popeye, il nostro Braccio di Ferro, coi suoi spinaci ci avesse ingannati per tutto questo tempo? L'ISS fa chiarezza

Ecco come insaporire i cibi senza usare il sale

Dalle spezie alle ricette, come mangiare meno salato

Sorpresa: la pasta a cena non disturba il sonno e non fa ingrassare

Parola di uno studio pubblicato sulla rivista scientifica The Lancet Public Health

Ecco perché il cedro fa così bene

Il cedro, una sorpresa in cucina e per la salute, dall'agrume simbolo della prevenzione oncologica

Bentornati asparagi, alleati della nostra salute

Con il mese di marzo possiamo salutare calorosamente i nuovi arrivati di stagione: gli asparagi!

Corsi - Prevenzione a tavola

Un panconiglio con crema di nocciola

Unaricetta buona e sana, senza zuccheri aggiunti ovviamente e con farina semintegrale

Crostata testa di moro, ma non solo e sempre cioccolato

Un'alternativa alla solita crostata al cioccolato, ma più buona e sana

Pasta fresca, online il nostro nuovo corso di cucina

Imparare a preparare la pasta fatta in casa partendo da farine non raffinate e ingredienti genuini

Corsi - Prevenzione a tavola

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo