Cavolo, un vero antibiotico naturale

Come spiegato su Natural News, alcuni composti dello zolfo che si trovano nei cavoli si sono dimostrati efficaci nella prevenzione del cancro. Oltretutto questa verdura è ricca di vitamina C: basta una piccola porzione per fornire al nostro organismo il 75 per cento del fabbisogno giornaliero. Il cavolo è un antibatterico naturale mangiarlo crudo nell’insalata o come succo fresco (con un po’ di miele) è un ottimo modo per migliorare la digestione, prevenire le malattie e mantenere il peso forma.

I cavoli sono, inoltre, ricchi di fibre: “Le fibre sono un macronutriente che abbiamo bisogno di assumere ogni giorno. La carenza di fibre nell’alimentazione può causare problemi digestivi e cardiaci, fino a provocare la comparsa di tumori. Gli alimenti molto ricchi di proteine, come la carne, non contengono fibre. Una normale porzione di cavoli fornisce al nostro organismo il 5% delle fibre necessarie ogni giorno, insieme a 2 grammi di proteine“, leggiamo su Greenme.it.

E sono un potente antiossidante: “E’ ricco di vitamina A e vitamina C, ma anche di carotenoidi e flavonoidi dalle spiccate proprietà antiossidanti, che con la loro azione contribuiscono alla prevenzione dei malanni e dell’invecchiamento precoce. I cavoli contengono oltre 45 tipi di flavonoidi, con la quercitina al primo posto. I flavonoidi presenti nei cavoli uniscono benefici antiossidanti e antinfiammatori, che lo rendono un alimento adatto per la prevenzione dello stress ossidativo“.

Infine, questa meravigliosa verdura, protegge il nostro cuore: “Recenti ricerche hanno messo in evidenza come gli ortaggi della famiglia delle crucifere, grazie al sulforafano in essi contenuto, riescano a riattivare l’Nrf2, la proteina addetta a mantenere i vasi sanguigni sgomberi dagli accumuli di grasso, principali cause delle malattie cardiocircolatorie come angina, infarto, ictus e, appunto, arteriosclerosi“.

Di seguito la ricetta per un salutare frullato con cavolo, arancia, banana e finocchi. Da Dolcesenzazucchero.com:

Ingredienti

  • una manciata di cavolo nero (o altra verdura a foglia verde)
  • 1 arancia (o un limone)
  • 1 banana
  • 1/4 di finocchio
  • 1 bicchiere di acqua
  • spezie a piacere
  • 1 cucchiaino di semi di chia

Preparazione

1. Introduci il cavolo nero, insieme ad acqua nel tuo frullatore. Frulla finché le verdure non si sono tritate del tutto.

2. Ora aggiungi le arance e frulla di nuovo.

3. Inserisci il sedano e le banane e frulla.

4. Servi e bevi subito.

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di “Prevenzione a tavola” a 70 € invece che 95.

banner basso postfucina

Condividi il post

Le mele ci stanno avvelenando?

Altro che una mela al giorno toglie il medico di…

Queste bibite aumentano il rischio di morte

Il consumo di bibite, sia zuccherate sia con dolcificanti ipocalorici,…

Amarene, visciole e marasche: sicuri di conoscere queste varietà?

L’Italia è oggi il maggiore produttore di ciliege dolci (15%…

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Tieniti in-forma(to)

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

Connettiti con noi sui social

Leggi le ultime su

Goditi i video su

Prevenzione a tavola è un marchio registrato - P.I. 04215320963