I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Meno disturbi articolari con 45 minuti di attività fisica a settimana

Studio pubblicato sulla rivista Arthritis care & research

Pubblicato il 11/10/2017 da Prevenzione a tavola

A chi soffre di disturbi articolari, potrebbero bastare 45 minuti di moderata attività fisica a settimana per stare meglio. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Arthritis care & research dai ricercatori della Northwestern university feinberg school of medicine di Chicago (Usa), diretti da Dorothy D. Dunlop, che afferma: “Praticare poca attività fisica è meglio di niente. Alle persone anziane affette da artrite che conducono una vita sedentaria, basterebbe svolgere solo 45 minuti di esercizio a settimana per stare meglio”.

LEGGI ANCHE: L’esercizio fisico riduce la frequenza degli attacchi di emicrania

La ricerca è stata condotta su 1.629 adulti di età pari o superiore a 49 anni, affetti da dolori alle articolazioni degli arti inferiori, che avevano preso parte allo studio osservazionale Osteoarthritis Iniziative. In particolare, gli autori ne hanno monitorato lo stato fisico per un periodo di due anni. Al termine dell’indagine, hanno scoperto per restare in buone condizioni è sufficiente svolgere 45 minuti di moderata attività fisica - come camminare a ritmo sostenuto - a settimana. Chi lo faceva, infatti, aveva l’80% di probabilità in più di migliorare o mantenere integra la funzionalità motoria, rispetto a chi praticava meno movimento.

Lo studio, secondo gli esperti, dimostra quindi che non è necessario eseguire 150 minuti di esercizio fisico a settimana, per sessioni di almeno 10 minuti consecutivi, come suggeriscono le linee guida statunitensi per il trattamento di artrite e artrosi. Questo obiettivo, spiegano gli autori, potrebbe essere troppo arduo da conseguire, tanto che di norma ci riesce solo un malato su 10. “Le linee guida federali sono molto importanti perché più ci si muove, meglio ci si sente e maggiori benefici per la salute si ottengono – spiega Dunlop -. Ma anche raggiungere questo obiettivo meno rigoroso di 45 minuti a settimana serve a promuovere la funzionalità motoria e può rappresentare un possibile punto di partenza per gli anziani che soffrono di dolori articolari”. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola" a 70 € invece che 95.

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Corsi - Prevenzione a tavola

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore