Ritirato salame piccante, presenza salmonella

A causa della presenza di salmonella il Ministero della Salute ha richiamato un lotto di salame piccante che è stato prodotto dal Salumificio Del Nera, in provincia di Perugia. L’ultimo richiamo di alimenti contaminati, in ordine cronologico, aveva interessato nei giorni scorsi una determinata confezione di spinaci surgelati, per sospetta contaminazione da mandragora. Il caso è stato discusso anche in televisione dai principali media di informazione. Di recente si sono avuti altri casi di contaminazione alimentare, che per fortuna non hanno avuto ulteriori conseguenze per la salute dei consumatori.

Ancora un richiamo per salmonella

Il lotto ritirato del salame piccante del Salumificio Del Nera è quello prodotto in data 18 agosto 2017 ed ha per scadenza di consumazione il 18 aprile 2018. Il richiamo interessa, nello specifico, le confezioni da 350 grammi. Inoltre, va sottolineato come la sigla Q1920/L appartenga all’identificazione del marchio dello stabilimento. Come avviene per gli altri casi di richiamo alimentare, il consiglio rimane sempre lo stesso, vale a dire non consumare il prodotto in questione. Ove fosse possibile, è consigliata vivamente la restituzione della confezione/i al supermercato dove si era completato in precedenza l’acquisto. (Fonte)

Condividi il post

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

I nostri corsi
sono validati da:

© Prevenzione a tavola - Partita Iva: 02739610992 - REA: 507759