Saltare la colazione aumenterebbe i rischi per il cuore

Secondo i ricercatori spagnoli in uno studio pubblicato su Journal of the American College of Cardiology ci sarebbe un maggior rischio di aterosclerosi e un peggior profilo cardiovascolare nei soggetti che abitualmente saltano la colazione. Insomma il cuore potrebbe soffrirne. Il team di ricerca ha valutato i dati relativi a poco più di 4 mila partecipanti non affetti da patologie cardiache o renali. Di questi circa uno su 4 faceva regolarmente colazione, assumendo almeno il 20% dell’introito calorico quotidiano, mentre una minoranza beveva al mattino solo un caffè, un succo o un’altra bevanda (non alcolica). La stragrande maggioranza assumeva a colazione tra il 5% e il 20% delle calorie quotidiane.

LEGGI ANCHE: La colazione pasto ‘amico’ del cuore, mai saltarla

Dai dati si è visto che l’aterosclerosi era più diffusa tra chi era solito saltare la colazione. Questi – rispetto agli altri due gruppi – presentavano inoltre valori peggiori degli indicatori della salute cardiovascolare: circonferenza del girovita, Indice di massa corporea, pressione arteriosa, colesterolemia e glicemia.

“Chi salta regolarmente la colazione probabilmente ha uno stile di vita generale poco salutare. Lo studio indica che questa potrebbe essere una cattiva abitudine da poter cambiare per ridurre il rischio di malattia cardiaca”, spiega Valentin Fuster, ricercatore fra gli autori dello studio. (Fonte)

Condividi il post

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

I nostri corsi
sono validati da:

© Prevenzione a tavola - Partita Iva: 02739610992 - REA: 507759