I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I probiotici e la prevenzione del cancro al colon

Studio pubblicato sulla rivista The American Journal of Pathology

Pubblicato il 02/10/2017 da

Da uno studio pubblicato sulla rivista The American Journal of Pathology dai ricercatori del Baylor College of Medicine e del Texas Children’s Hospital di Houston (Usa), emerge che modificare la composizione del microbiota intestinale attraverso l’impiego dei probiotici, potrebbe rappresentare un’efficacia strategia preventiva o terapeutica per i pazienti che rischiano di sviluppare il cancro colorettale associato alle malattie infiammatorie intestinali. Il coordinatore dello studio James Versalovic afferma: “Siamo vicini a sfruttare i progressi compiuti dallo studio del microbiota per facilitare la diagnosi e il trattamento delle malattie umane. Attraverso la semplice introduzione dei microbi che forniscono le sostanze vitali mancanti, possiamo ridurre il rischio di cancro e integrare le strategie preventive basate sulla dieta”.

L’esperimento è stato condotto su due gruppi di topi, che erano privi di istidina decarbossilasi (hdc), l’enzima necessario per convertire l’istidina in istamina, un mediatore chimico dell’infiammazione. Gli scienziati hanno somministrato al primo insieme di roditori un placebo, mentre al secondo il probiotico Lactobacillus reuteri 6475, che possiede il gene istidina decarbossilasi (hdc+), capace di promuovere la conversione dell’istidina in istamina. Il probiotico e il placebo sono stati forniti agli animali prima e dopo la somministrazione di una dose di azossimetano, una sostanza cancerogena capace di provocare lo sviluppo del tumore al colon, unito a un agente chimico infiammatorio chiamato Dss. I due composti sono capaci d’indurre la formazione del carcinoma colorettale. I ricercatori hanno poi studiato i tessuti degli animali, a distanza di quindici settimane.

L’indagine ha evidenziato che l’impiego del probiotico nei soggetti privi di hdc potrebbe proteggere dal tumore colorettale. I topi che avevano ricevuto il L. reuteri presentavano, infatti, un numero inferiore di tumori rispetto a quelli del gruppo di controllo, e le loro neoplasie avevano anche dimensioni minori. Inoltre, mentre i roditori che avevano ricevuto il placebo presentavano un aumento dell’assorbimento del glucosio nelle pareti del colon, gli animali trattati con il probiotico mostravano aree di assorbimento del glucosio significativamente ridotte. Infine, è emerso che il probiotico aveva anche contrastato l’incremento delle cellule mieloidi immature indotto dalle sostanze cancerogene. “Queste osservazioni sono coerenti con la conclusione che il probiotico generatore di istamina L. reuteri può attenuare, almeno in parte, la carcinogenesi del colon indotta da azossimetano e Dss – spiega  il dottor Versalovic -, attraverso una maggiore maturazione delle cellule mieloidi circolanti e la concomitante riduzione del citochine pro-infiammatorie”. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che fanno invecchiare

Conoscere per evitare i cibi che causano l'invecchiamento del nostro organismo

La salute dei capelli passa dall’alimentazione

Anche la nostra dieta mediterranea ci può aiutare a mantenere e a riportare la salute nei nostri capelli

Riso con mandorle e friggitelli

Una ricetta sfiziosa e inusuale per sorprendere i vostri ospiti e deliziare il palato

Tortine di farro con marmellata al limone

La ricetta di oggi è perfetta sia per fare una colazione nutriente e golosa, sia per godersi una merenda squisita. Ecco cosa vi serve per prepararla e il procedimento

Come scegliere un dolcificante: tradizione o formule chimiche?

Eritritolo o malto? Ecco qualche strumento in più che ci possa guidare nella scelta del dolcificante più sano.

Corsi - Prevenzione a tavola

Estate, l’alimentazione corretta

Per tenere sotto controllo il caldo, per idratarsi correttamente e rinfrescarsi attraverso le scelte alimentari più corrette

Anguria beach, un fresco aperitivo

Concediamoci un po' di relax con un aperitivo estivo a base di anguria

Umeboshi: cos’è, benefici e ricette

Alla scoperta dell'Umeboshi, la prugna essiccata dalle meravigliose proprietà terapeutiche

Corsi - Prevenzione a tavola

Salsa verde all’acetosella

Anche se non conoscevo proprio questa pianta, nella mia ricerca di ricette tradizionali sono incappata in questa ricetta sfiziosa e semplicissima

Il Corso Base si arricchisce di un nuovo capitolo e due ricettari

La nostra scuola cerca di dare il meglio ogni giorno di più, per questo ci sembrava giusto fornire ulteriori strumenti di apprendimento e comprensione ai nostri allievi che vogliono cambiare la propria alimentazione

Stroncatura, l’antica ricetta calabrese

Oggi andiamo in Calabria per un primo che dentro contiene il sapore del mare e del grano, dei mercanti e dei contadini: la stroncatura è un piatto veloce che si prepara con pochissimi ingredienti

Menopausa, l’alimentazione che ne allevia i sintomi

Consigli alimentari e pratici per vivere la menopausa come un'opportunità e non come un disturbo

Migliaccio, una ricetta antica dal sapore unico

Ecco la mia ricetta del migliaccio, un dolce a base di miglio e guarnito con la composta di albicocche

Combattere il caldo con la giusta alimentazione

Alcuni cibi e abitudini possono aiutarci a sopportare meglio le alte temperature di questo periodo

Treccine di mais senza glutine

Queste treccine si preparano in pochi minuti e si accompagnano benissimo ad una tazza di tè o un bicchiere di succo di frutta naturale