I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Farmaco anti-diabete riduce l’aggressività del cancro alla prostata

E' la metformina. Sesti (Sid), promettenti ricadute su pazienti

Pubblicato il 20/09/2017 da Prevenzione a tavola

La metformina, noto farmaco anti-diabete, potrebbe ridurre l'aggressività del tumore alla prostata. Lo dimostra uno studio presentato al congresso dell'Associazione europea per lo studio del diabete (Easd) da un giovane ricercatore della Società italiana di Diabetologia (Sid), Sebastiamo Messineo, grazie ad un grant della stessa società scientifica. Nello studio, realizzato dal ricercatore italiano in collaborazione con l'istituto IMIBIC di Cordoba, è stato individuato un biomarcatore di aggressività del tumore della prostata, la visfatina, i cui livelli aumentano in condizioni di ridotta presenza di ossigeno e si riducono proprio con la metformina. Un aumento dei livelli di visfatina nel sangue si riscontra sia nell'obesità che in alcuni tumori, come il cancro della prostata.

Sono state dunque indagate le variazioni della visfatina in relazione al trattamento con metformina (farmaco utilizzato nel diabete 2 da 50 anni). "La nostra ricerca individua un nuovo meccanismo molecolare attraverso il quale la metformina può svolgere la sua azione anti-proliferativa in pazienti con cancro della prostata, un tumore relativamente frequente nei pazienti con diabete di tipo 2 – spiega il professor Antonio Brunetti, che ha coordinato lo studio –. Infatti, inibendo la visfatina, la metformina agirebbe ostacolando il metabolismo della cellula tumorale. Sono necessari ulteriori studi per valutare se un simile meccanismo può essere operativo in altri tumori più frequentemente associati al diabete". I risultati di questa ricerca "potrebbero avere promettenti ricadute cliniche per gli uomini con tumore della prostata – commenta Giorgio Sesti, presidente SID –. La visfatina sembra essere un sensibile biomarcatore non invasivo per il monitoraggio dell'aggressività del cancro della prostata e la metformina un utile trattamento di questa forma neoplastica". (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Corsi - Prevenzione a tavola

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Corsi - Prevenzione a tavola

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute