I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Tumore alla prostata: screening Psa riduce la mortalità?

I due studi principali condotti sul tema hanno infatti fornito risultati controversi

Pubblicato il 06/09/2017 da Prevenzione a tavola

Screening del Psa sì o no? L'utilità di un'operazione per valutare il rischio di tumore alla prostata nella popolazione generale è dibattuta. I due studi principali condotti sul tema hanno infatti fornito risultati controversi in termini di riduzione della mortalità. Ora una nuova ricerca mette in discussione quanto appreso finora suggerendo invece che lo screening del Psa sia efficace nell'abbassare la mortalità. A realizzarla dei ricercatori della University of Michigan e del National Cancer Institute (USA).

I due studi di riferimento sullo screening per il tumore alla prostata sono stati realizzati nel 2009 e pubblicati su New England Journal of Medicine. Il primo, l'ERSPC (European Randomized Study of Screening for Prostate Cancer) ha indicato una riduzione della mortalità mentre il secondo, il PLCO (Prostate, Lung, Colorectal, and Ovarian Cancer Screening Trial), ha concluso in senso opposto.

Gli autori dello studio pubblicato su Annals of Internal Medicine hanno messo a punto dei modelli matematici per tener conto delle differenze nelle modalità con cui erano stati realizzati i due studi. Hanno poi stimato gli effetti dello screening rispetto al gruppo di controllo formato da soggetti che invece non erano sottoposti. Hanno concluso che lo screening riduceva la mortalità di una percentuale compresa tra il 25% e il 32%.

Il suggerimento dei ricercatori è che le linee guida che non sostengono la necessità di fare lo screening potrebbero essere riviste. L'attenzione dovrebbe essere invece rivolta al modo in cui eseguirlo e alle sue conseguenze. Il test impiegato è il test del Psa, l'antigene prostatico specifico circolante nel sangue, per valutare la possibile presenza di un tumore. Tuttavia il tumore prostatico potrebbe restare “silente” fin quando non dovesse essere rilevato con questo test perché non dà sintomi. Ecco che il test del Psa è stato criticato perché può portare a sovradiagnosi e sovratrattamenti, ovvero terapie di cui probabilmente non ci sarebbe stato bisogno. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?