I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Basta poco alcol al giorno per aumentare il rischio di tumori della pelle

Non riguarda il melanoma, l'ipotesi e' che l'etanolo possa impedire la riparazione del Dna

Pubblicato il 09/08/2017 da

Basta un piccola quantità di vino o di birra al giorno per aumentare il rischio di tumori della pelle non melanoma, come il carcinoma cutaneo a cellule squamose e quello delle cellule basali o basalioma. Per ogni ulteriori 10 grammi di alcol al giorno, il rischio di sviluppare carcinoma cutaneo a cellule squamose aumenta del 7% e quello di andare incontro a un basalioma dell’11%.

LEGGI ANCHE: Lettini solari, in 30 anni hanno fatto aumentare tumori pelle

È quanto emerge da uno studio della Brown University, negli Usa, pubblicato sulla rivista British Journal of Dermatology. Per arrivare a questa conclusione gli studiosi hanno preso in esame 13 ricerche che hanno comparato l’assunzione di alcol con un totale di 95241 casi di tumore della pelle non melanoma. Secondo l’autrice dello studio, Eunyoung Cho, “questa è una scoperta importante dato che ci sono pochi modi per prevenire i tumori della pelle”. I ricercatori specificano infatti che l’assunzione di alcol è prevenibile e modificabile, e quindi potrebbe essere utilizzata come obiettivo globale di salute per ridurre i casi di tumore.

La ricerca non evidenzia perché l’alcol sia legato allo sviluppo di cancro, ma studi precedenti suggeriscono che l’etanolo nell’ alcool possa metabolizzarsi in acetaldeide, un composto chimico che danneggia il DNA e impedisce la sua riparazione. (FONTE)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Combattere il caldo con la giusta alimentazione

Alcuni cibi e abitudini possono aiutarci a sopportare meglio le alte temperature di questo periodo

Treccine di mais senza glutine

Queste treccine si preparano in pochi minuti e si accompagnano benissimo ad una tazza di tè o un bicchiere di succo di frutta naturale

Pesche all’aroma di lavanda

Luglio ormai è arrivato e ci concediamo una ricetta fresca e nutriente, perfetta per la stagione estiva

Borragine in crosta

Una ricetta molto stuzzicante, squisita ma anche semplicissima da preparare

Portulaca, la pianta infestante ottima per la salute (e una ricetta)

Gli usi nella medicina tradizionale sono noti sin dall'antichità, vi proponiamo una ricetta sfiziosa e veloce per riscoprirne tutti i benefici

Corsi - Prevenzione a tavola

Risotto ai sapori di bosco con porcini e mirtilli

Dalle bontà dell'orto e del bosco, un risotto originale e squisito ispirato a un'antica ricetta, preparato a partire da riso integrale già cotto

Insalata di lenticchie con salsa al profumo di menta

Comoda anche da portare a lavoro, proponiamo una freschissima insalata di lenticchie con asparagi in salsa preparata con la menta

Amarene, visciole e marasche: sicuri di conoscere queste varietà?

Il ciliegio acido si distingue in diverse categorie: le amarene, le visciole e le marasche.

Corsi - Prevenzione a tavola

Insalata di barbabietola con granola di noci

Come preparare una deliziosa insalata a base di barbabietola con funghi in salsa agro e granola di noci

8 buoni motivi per mangiare le albicocche

Proteggono gli occhi, la regolarità intestinale, contrastano i sintomi della menopausa e riducono la glicemia: ecco perché le albicocche fanno così bene

Pancake senza glutine con giuggiole

Una ricetta squisita, facilissima e naturalmente dolce

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

Ciliegie, il regalo di fine primavera (e una ricetta)

Da metà maggio la natura ci regala le ciliegie, un frutto ricco di vitamine e sali minerali, ma povero di calorie: uno spuntino perfetto

La ricetta dei Pisarei e fasò

Oggi impariamo a preparare i pisarei, classici gnocchetti di farina e pan grattato della provincia di Piacenza conditi con fagioli borlotti e pomodoro