I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Alzheimer, laser risveglia ricordi

Le memorie perdute possono essere risvegliate, l'hanno dimostrato i ricercatori della Columbia University

Pubblicato il 02/08/2017 da Pippo

Una possibilità di ricordare nomi, eventi e storie 'rubate' dall'Alzheimer. Le memorie perdute possono essere risvegliate, magari con l'aiuto del laser, come hanno dimostrato i ricercatori della Columbia University in uno descritto sul 'New Scientist'.

LEGGI ANCHE: Alzheimer, allo studio ‘dieta intelligente’

Questo dimostrerebbe che l'Alzheimer non distrugge i nostri ricordi, ma piuttosto blocca la nostra capacità di riportarli alla mente, spiega Christine Denny della Columbia University. Lo studio, condotto sui topi, suggerisce dunque che i 'buchi' nella memoria legati all'Alzheimer non sono frutto di ricordi cancellati per sempre, ma solo bloccati. Ricordi che potrebbero essere risvegliati attivando artificialmente i neuroni che li custodiscono.

Ma in che modo risvegliare i ricordi? Il team ha usato topi geneticamente modificati, i cui neuroni diventavano gialli se attivati durante l'accumulo di ricordi e rossi in fase di rimembranza. Sono stati creati due set di topi, uno sano e uno con una condizione simile all'Alzheimer nell'uomo. In questo modo i ricercatori hanno scoperto che, usando una tecnica chiamata optogenetica, si potevano riattivare i ricordi perduti per via dell'Alzheimer.

Applicando una luce laser blu nel cervello, i ricercatori sono stati in grado di stimolare i neuroni giusti, 'riaccendendo' il ricordo di un evento pauroso: i topolini, che prima erano indifferenti se sottoposti ad uno stimolo evocativo, dopo si paralizzavano dalla paura. Questo mostra che le memorie perdute in realtà possono essere recuperate. (FONTE)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?