I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Piatti salva-caldo con tanto pesce per 4 italiani su 5

Federcoopesca, vademecum per acquisti sicuri, aiuto pure da App

Pubblicato il 28/07/2017 da Prevenzione a tavola

Con l'estate cambiano così le abitudini di 4 italiani su 5 a tavola, secondo un'indagine di Federcoopesca-Confcooperative che stima un aumento tra il 10 e il 15% di consumo di pesci, molluschi e crostacei. Tanti i menu dove la griglia batte la frittura, mentre a pranzo vince il piatto unico, pratico anche in spiaggia, dalle insalate di mare alle paste fredde condite con pesci e molluschi.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Il Pesce è Fresco? 10 Consigli per Capirlo

Per la scelta su cosa portare a tavola c'è solo che l'imbarazzo della scelta, meglio consumare il pesce di 'stagione' e quindi alici, lanzardi, ricciole, occhiate, sugarelli, totani e triglie, ma anche tonno, pesce spada, crostacei e molluschi bivalvi come vongole, fasolari e cozze. Occhio infine al fermo delle attività di pesca a strascico che parte il 31 luglio in periodi differenziati a seconda delle zone, per concludersi il 31 ottobre. Per fare quindi acquisti in tutta sicurezza, evitando che il pangasio vietnamita venga scambiato per 'sogliola' o il pesce topo per merluzzo, arriva il vademecum dell'Associazione.

Innanzitutto preferire il pesce intero allo sfilettato, perché è più semplice cogliere la differenza tra specie diverse e controllare sempre l'etichetta, dove è indicato il nome scientifico della specie e la zona di produzione, che per il Mediterraneo è Fao 37. Infine vale la regola della nonna, quella di rivolgersi ai negozianti di fiducia. E per i più tecnologici c'è l'App dell'associazione ''Che pesce sono?'', per avere a portata di smarthpone, per ogni prodotto indicazioni in merito a stagionalità, denominazione scientifica e commerciale, taglia minima commercializzabile, metodi di pesca e qualità nutrizionali. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Corsi - Prevenzione a tavola

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca