I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Menta giapponese: lo straordinario potere della piantina che allevia il mal di denti e l’insonnia

Pianta ricercatissima in tutto l’Estremo Oriente

Pubblicato il 27/07/2017 da Prevenzione a tavola

«Peppaa minto». Con una delle loro gustose giapponesizzazioni dall’inglese (da «Pepper mint», in questo caso) i nipponici chiamano l’olio essenziale di menta, una delle panacee più diffuse in tutto l’Estremo Oriente.

Per i suoi mille usi potrebbe essere paragonato, forse, al bicarbonato di sodio. Ciò che colpisce, è che la menta può essere adoperata indifferentemente sia all’interno che all’esterno del corpo. Spruzzata sulla pelle tiene lontani gli insetti, nebulizzata nelle fauci allevia il mal di gola, usata come olio per massaggi lenisce i dolori muscolari e le contratture. Sono decine gli usi terapeutici – dei quali molti insospettati - di questa essenza rilassante, ma anche stimolante e vivificante, che permette di ripristinare forze fisiche e mentali.

Le proprietà battericide dell’olio di menta lo rendono applicabile sulle ferite aperte come disinfettante e adatto per curare il mal di denti tramite sciacqui. E’ stato dimostrato, inoltre, come sia in grado di neutralizzare persino i microbi responsabili del tifo e della tubercolosi.

Nagata-san ci racconta di quando, durante la guerra, i soldati giapponesi usavano quest’olio per curare le terribili ustioni procuratesi sul campo di battaglia: la balsamica sensazione di freschezza, infatti, allevia molto efficacemente il dolore di qualsiasi bruciatura. Sulla pelle esercita anche un forte potere antinfiammatorio utile per intervenire su dermatiti, foruncoli e per anestetizzare il prurito provocato dalle punture di zanzara. I giapponesi usano quest’olio nello shampoo, per rinfrescare e disinfettare il cuoio capelluto e nell’acqua del bagno, come tonificante.

La verdissima città di Katami

Uno dei problemi che maggiormente affliggono i lavoratori nipponici è lo stress: le proprietà rigeneranti sulla psiche dell’olio di menta favoriscono la concentrazione e il rendimento in ufficio. Nel caso di affaticamento nervoso, inalare il suo aroma combatte insonnia e depressione. Continua a leggere...



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Corsi - Prevenzione a tavola

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle