I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Pubblicato il 19/07/2017 da Prevenzione a tavola

Fare un sonnellino che duri più di un'ora potrebbe essere un sintomo del diabete di tipo 2, oppure una conseguenza. La prima delle due teorie, quella del sintomo, è stata avanzata da un gruppo di ricercatori giapponesi dell'Università di Tokyo che ha presentato lo studio nel corso della riunione dell'Associazione europea per lo studio del diabete che si svolge a Monaco.

LEGGI ANCHE: L'alimento che previene diabete e cancro

I ricercatori nipponici che hanno analizzato e osservato più di 300mila persone non hanno ancora realizzato trial medici,ma la ricerca ha rilevato che esiste un collegamento tra i pisolini diurni prolungati e l'aumento del 45% del rischio di diabete 2, rispetto a chi non fa neanche un sonnellino. Il collegamento sparisce se il riposino dura meno di 40 minuti al giorno.

Secondo esperti britannici, che hanno criticato le conclusioni che non danno una certezza della causa-effetto, dormire per più di un'ora durante il giorno può essere una conseguenza di un diabete non diagnosticato. Per Naveed Sattar, professore di medicina metabolica all'Università di Glasgow, non ci sono abbastanza prove che i disturbi del sonno siano legati al diabete.

"Potrebbe sembrare, in maniera falsata, che la loro malattia sia stata causata dall'aumento dei pisolini, piuttosto che da altri elementi - ha spiegato dal canto suo un ricercatore dell'Università di Oxford Benjamin Cairns - potrebbe significare che i pisolini causino il diabete o altri disturbi quando potrebbe essere vero soltanto il contrario".

I ricercatori che criticano lo studio, ancora da pubblicare, ritengono che i pisolini prolungati possano essere il risultato di un sonno notturno disturbato, forse dall'apnea. Questi disordini del sonno possono aumentare il rischio di infarto, ictus, problemi cardiovascolari e altri disturbi metabolici come il diabete di tipo 2.

E ancora, la mancanza di sonno, causata anche dal lavoro, dalla vita sociale, possono portare a un aumento dell'appetito e quindi al rischio di diabete 2. Ma è anche possibile che coloro che sono meno in salute o nella prima fase del diabete possano dormire di più di giorno. Al contrario pisolini brevi possono migliorare la reattività e le capacità motorie. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola" a 70 € invece che 95.

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Queste bibite aumentano il rischio di morte

Studio condotto su dieci paesi relativo consumo di bibite, sia zuccherate sia con dolcificanti ipocalorici,

Mangi e non ingrassi? Ecco svelato il motivo

Un nuovo studio chiarisce ora il motivo di questa fortuna. E c'entrano le cellule adipose

Il vino rosso protegge l’intestino, combatte l’obesità e il colesterolo cattivo

Nuova ricerca rivela i benefici del vino rosso, basta anche un bicchiere ogni due settimane

Sindrome da rientro? Bastano 8 bicchieri d’acqua al giorno

Una corretta idratazione e una sana alimentazione garantiscono un ritorno più soft alla vita di tutti i giorni

Proteine vegetali per vivere più a lungo e in salute

Cala il rischio generale e quello per cause cardiovascolari, le conferme di un nuovo studio

Corsi - Prevenzione a tavola

Muore meno di malattie croniche chi mangia verdura, frutta e proteine vegetali

Questo dicono i risultati molto chiari di un nuovo studio

Due cibi potrebbero essere in grado di proteggere dalle demenze

La fosfatidilcolina potrebbe essere la sostanza protettiva contro l'Alzheimer e demenze

Come preparare il succo d’anguria in 1 minuto

Un'idea geniale e rinfrescante per questi giorni di caldo

Corsi - Prevenzione a tavola

Scottature al sole: i cibi che aumentano il rischio

Per proteggersi dalle scottature non basta mettere la crema, ma anche evitare alcuni alimenti

Alla scoperta della merendella, la deliziosa pesca calabrese

Incrocio tra pesca e mela, la merendella ha trovato in Calabria (e in alcune zone della Sicilia) il suo habitat naturale

Combattere il caldo con la giusta alimentazione

Alcuni cibi e abitudini possono aiutarci a sopportare meglio le alte temperature di questo periodo

Più tazzine di caffè non aumentano il rischio di cancro, ma cuore a rischio

E' quanto emerge da due studi vasti australiani

Ricotta di bufala: alimento anti-caldo, ricca di calcio e fosforo

Utile nel recupero dell'equilibrio energetico e per il reintegro dei sali minerali

Le bibite zuccherate potrebbero aumentare il rischio di cancro

Che fossero legate a diabete e obesità già lo si sapeva, ma adesso un motivo in più per non farne uso

Lo straordinario ortaggio che sembra un pomodoro ma non lo è

Rosso, rotondo e dalle molte proprietà salutari, viene coltivato in Basilicata