I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ministero Salute, anomalie su 1% cibi e bevande controllate

Dati 2016, infrazioni sul 25% di impianti e mezzi di trasporto

Pubblicato il 18/07/2017 da Prevenzione a tavola

Sono state quasi 99mila le analisi effettuate in Italia nel 2016 su campioni di alimenti e bevande, con anomalie riscontrate in circa l'1% dei casi, ovvero 931. Circa 275mila sono state invece le ispezioni condotte dalle Asl su impianti e mezzi di trasporto di bevande e cibi, che hanno portato a individuare 54 mila infrazioni, ovvero il 20%, un caso su 5. Sono questi alcuni dei numeri della relazione annuale 2016 del Piano nazionale integrato (Pni) per la sicurezza alimentare e la lotta alle frodi, pubblicata sul sito del Ministero della Salute. I controlli previsti dal Piano, condotti lungo l'intera filiera produttiva soprattutto su carni, pesci, latticini e olio d'oliva, hanno portato a far emergere frodi, alterazioni microbiologiche, residui di farmaci.

Oltre che i Servizi igiene degli alimenti ed i Servizi veterinari dei Dipartimenti di prevenzione delle ASL, hanno visto protagonisti anche i Carabinieri per la Tutela della Salute-NAS, che nel 2016 hanno eseguito 33.482 controlli con 11.144 irregolarità. Le Capitanerie di Porto, invece, hanno effettuato 25.187 controlli nella filiera dei prodotti ittici, rilevando 2.618 illeciti.

I Carabinieri per le Politiche Agricole e Alimentari hanno controllato 739 aziende agroalimentari e sequestrato 803mila chili di prodotti. I reati accertati nel 2016 dal Corpo Forestale dello Stato sono stati 165. Mentre la Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 215 tonnellate e 336mila litri di alimenti o bevande oggetto di frode o sofisticazione. L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha effettuato 19.348 controlli su prodotti d'importazione e dall'analisi di 24.323 campioni ha riscontrato 411 difformità. (ANSA).

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola" a 70 € invece che 95.

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina