Dopo i 40 anni attenti alle radicolopatie: ecco come prevenirle

Il termine radicolopatie è utilizzato genericamente in medicina per indicare condizioni di sofferenza delle radici nervose. Dal midollo spinale emergono 31 paia di radici ventrali e dorsali di cui 8 cervicali, 5 lombari, 5 sacrali e 1 coccigea.

Le cause più spesso responsabili di radicolopatie, che rappresentano le patologie più frequenti del sistema nervoso periferico, sono rappresentate dai fenomeni artrosico-degenerativi del rachide direttamente collegati all’età, dalle ernie del disco intervertebrale e dai traumi alla colonna vertebrale.

LEGGI ANCHE: Il rimedio per sconfiggere la cervicale in 10 minuti

Categorie a rischio

Secondo i dati disponibili le radicolopatie sono in costante aumento soprattutto, ma non esclusivamente, nelle persone con più di 40 anni. «Questo fenomeno può essere spiegato anche in considerazione di una serie di fattori favorenti, come il sovrappeso, abitudini sedentarie, attività che comportino il ripetersi di microtraumatismi alla colonna vertebrale e di sforzi muscolari asimmetrici come ad esempio, la guida prolungata di mezzi o il sollevamento di pesi, che possono aggiungersi ad eventuali predisposizioni ereditarie e a fenomeni degenerativi vertebro-discali legati all’età aggravando la situazione – chiarisce il professor Rocco Liguori Direttore della Clinica Neurologica IRCCS Istituto delle Scienze Neurologiche, Azienda USL di Bologna, Dipartimento di Scienze Biomediche e NeuroMotorie Alma Mater Studiorum Università di Bologna che aggiunge – Alcune categorie di lavoratori, nello specifico, come impiegati che svolgono attività sedentarie, operai edili impegnati in mansioni particolarmente pesanti, autisti e gli sportivi come i calciatori o i tennisti, specie se privi di una adeguata preparazione fisica, sono esposti a un rischio maggiore di sviluppare tali patologie». Continua a leggere…

Condividi il post

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

I nostri corsi
sono validati da:

© Prevenzione a tavola - Partita Iva: 02739610992 - REA: 507759