I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Epatite A, l’Italia tra i Paesi europei con il maggior aumento di casi

Sono stati confermati 1173 casi in 15 Paesi dell'Unione europea

Pubblicato il 05/07/2017 da Prevenzione a tavola

L'Italia, assieme alla Spagna, è il Paese europeo in cui, da circa un anno, c'è stato il maggior incremento di casi di epatite A. Da giugno 2016, fa sapere il Centro europeo per la Prevenzione e il controllo delle malattie, sono stati confermati 1173 casi in 15 Paesi dell'Unione europea. Tra le categorie di persone più interessate dall'epidemia c'è quella degli “uomini che hanno rapporti sessuali con uomini”.

Secondo i dati dell'Istituto superiore di Sanità, da agosto 2016 a febbraio 2017 sono stati segnalati 583 casi, quasi 5 volte il numero di contagi registrato nello stesso periodo dell’anno precedente. L'incidenza è pari a 2,2 casi ogni 100 mila anni-persona mentre l'età mediana è di 34 anni. Nell'85% dei casi si tratta di uomini. Una quota di poco superiore al 60% dei casi registrati ha dichiarato preferenze omosessuali.

I dati – fanno sapere gli esperti dell'istituto – potrebbero essere rivisti al rialzo dal momento che i dati nazionali e regionali di gennaio e febbraio 2017 sono ancora provvisori.

L'allarme sull'epidemia di epatite A è stato lanciato dal Centro europeo per la Prevenzione e il controllo delle malattie all'avvio della stagione del Pride, con le manifestazioni in difesa e per il riconoscimento della comunità LGBTI. Alla luce dei dati sui contagi è stata sottolineata l'importanza della vaccinazione e della prevenzione per evitare nuove infezioni: “L'ulteriore trasmissione del virus può essere prevenuta con la vaccinazione degli uomini che fanno sesso con gli uomini e con la profilassi post esposizione tra i contatti delle persone già contagiate”, ha detto il direttore dell'agenzia europea Andrea Ammon.

Sulla stessa posizione l'istituto italiano che ha ribadito come la vaccinazione sia fortemente raccomandata per gli “uomini che fanno sesso con uomini” e che sia necessario promuovere un’offerta attiva e gratuita della vaccinazione contro l’epatite A (o se necessario utilizzare vaccini combinati contro l’epatite A e B).

L'Italia, però, è tra i Paesi che devono fare i conti con la carenza di vaccini per l'epatite A, ricorda sempre l'agenzia europea. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande