I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Nel 2016 prodotti 3,3 milioni di tonnellate di pasta

Da aziende di Unione Italiana Food fatturato per oltre 35 mld

Pubblicato il 04/07/2017 da Prevenzione a tavola

L'Italia si conferma il primo produttore mondiale di pasta con 3.324.636 tonnellate prodotte nel 2016 (+1,6%) e un fatturato di 4.748 milioni di euro (-1,1%). Nel 2016, sono i dati riassunti durante l'assemblea annuale di AIDEPI, l'Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta italiane, i produttori italiani hanno destinato quasi 1.900.000 tonnellate di pasta ai mercati esteri con un incremento del 3,4% dei volumi sull'anno precedente.

In leggera contrazione il valore esportato che ha raggiunto i 2.170 milioni di euro ma resta comunque alta la propensione export del settore e il fatturato realizzato fuori dai nostri confini ha rappresentato il 46% del valore totale generato. Anche l'industria dolciaria è in ripresa con 1.963.618 tonnellate prodotte (+1,4%) per un valore di 13.2011,1 milioni di euro (+0,8%). L'Italia, si legge in una nota, detiene il primato in ambito UE per la produzione di prodotti da forno, con oltre 1 milione di tonnellate prodotte (+1,4% sull'anno precedente) per un valore di ben oltre 5 miliardi di euro con un miglioramento del 2,8% sul 2015.

Il comparto che ha avuto il maggior incremento sul 2015 è stato tuttavia quello del cioccolato e prodotti a base di cacao, con una produzione di circa 520.000 tonnellate (+3,2% sul 2015) per un valore di quasi 5 miliardi di euro (+3,9% sul 2015). Da segnalare inoltre il settore della confetteria con una produzione in ripresa di quasi 100 mila tonnellate (+1,8%) per un valore di oltre un miliardo di euro in rialzo dell'1% sul 2015.

Allargando lo sguardo l'industria alimentare in Italia vale oltre 35 miliardi di euro. Tanto è il fatturato delle oltre 450 aziende di Unione Italiana Food, che riunisce le forze di AIIPA e AIDEPI. "La nuova Associazione, che è la più grande organizzazione di categoria del settore alimentare a livello europeo è forte di una rappresentanza di 450 aziende presenti in più di 20 settori merceologici che sviluppano un fatturato complessivo di oltre 35 miliardi di euro e un export superiore ai 10 miliardi, e ha tra gli obiettivi, proprio il sostegno all'internazionalizzazione ed alla crescita dei prodotti italiani sui mercati di tutto il mondo" ricorda Paolo Barilla presidente dell'Associazione dell'Industria del Dolce e della Pasta Italiane, in occasione dell'assemblea annuale. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Le virtù del Pan di zucchero, la cicoria bianca

Stimola le funzioni intestinali,del fegato e dei reni. Ecco come cucinarla

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ecco cosa mangiare dopo i 60 anni

Ogni età ha la sua dieta: ecco come dovrebbe essere quella degli over 60

Soia ai bambini: sì o no?

Esisterebbe un rischio nel consumo abbondante e prolungato di prodotti di soia: i fitoestrogeni

Il latte vegetale più equilibrato è quello di soia

Studio ha analizzato latte di mandorla, soia, riso e cocco

Curcuma, la spezia che migliora la memoria e l’umore

Potrebbe contrastare anche l'Alzheimer. Ecco qualche ricetta per utilizzarla in cucina

Il miglior farmaco naturale si chiama melagrana

I suoi principi attivi sono utili nella prevenzione e nel trattamento di moltissime patologie

Ecco cosa succede al nostro corpo quando mangiamo cibo da fast food

I risultati di uno studio dell'Università di Bonn

I grani antichi sono davvero più sani di quelli moderni?

E' vero che sono più nutrienti e contengono meno glutine?

Come sbucciare la melagrana in 1 minuto

Ecco un trucchetto per aprire la melagrana facilmente

Mele e pomodori riparano i polmoni degli ex-fumatori

Rallentano il declino della funzione respiratoria anche per chi non fuma

La colazione per non sentire fame fino a pranzo

Sazia a spegne la fame nervosa, è una colazione talmente completa che possiamo evitare lo spuntino

Quante calorie contiene una fetta di panettone o di pandoro?

In ogni fetta sono contenuti 5 cucchiaini di zucchero che ci fa superare la soglia fissata dal OMS

Perché i broccoletti sono così buoni per la salute

Tutte i benefici dei broccoletti e qualche ricetta sfiziosa per cucinarli

10 valide ragioni per consumare i porri

I porri rappresentano un alimento che racchiude sorprendenti proprietà curative e nutrizionali.