I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Vaccini, la proposta: iniezioni anche in farmacia

I titolari degli esercizi con la croce verde sono

Pubblicato il 30/06/2017 da Prevenzione a tavola

Farmacie pronte a una "vaccinazione di massa". I titolari degli esercizi con la croce verde sono "disponibili a confrontarsi col legislatore per regolamentare la possibilità di effettuare in loco le vaccinazioni prescritte dai medici per conto del Servizio sanitario nazionale". A eseguire materialmente l'iniezione potrebbe essere un infermiere professionale, la cui "eventuale presenza" è già "ammessa dalla legge sui servizi in farmacia". La proposta, lanciata da Federfarma e Sunifar, arriva dalla Lombardia, ma è rivolta "al ministro della Salute e agli assessori regionali".

LEGGI ANCHE: Con il caldo ‘picco’ intossicazioni alimentari

"La situazione dell'emergenza vaccinazioni - si legge nella nota - ha trovato la pronta risposta dal ministero della Salute con un appropriato piano che vede l'introduzione dell'obbligo vaccinale. Le farmacie hanno sempre portato il loro contribuito in tutte le emergenze sanitarie, e si dichiarano anche oggi pronte a una vaccinazione di massa".

"La legge sulla farmacia dei servizi - si ricorda - è stata scritta con l'intento di far arrivare a tutta la popolazione italiana alcuni servizi sanitari indispensabili per la tutela della salute pubblica, pertanto le farmacie possono incrementare significativamente la partecipazione della popolazione alle campagne di vaccinazione nel pieno rispetto delle leggi vigenti".

"La farmacia italiana, parte integrante del Servizio sanitario nazionale - si legge ancora - chiede di essere considerata risorsa e opportunità per affrontare le esigenze della popolazione anche nell'ottica di possibili future emergenze sanitarie".

"In particolare le farmacie rurali dei piccoli comuni italiani - conclude la nota - sentono di dover offrire il loro contributo perché è proprio nelle zone rurali, con pochi servizi sanitari, che le piccole farmacie già sopperiscono alle svariate necessità sanitarie dei cittadini, con l'unico intento di venire incontro alle esigenze della popolazione". (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina