I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Caldo, l’allarme del cardiologo: “Rischio svenimenti e aritmie”

Molti anziani finiscano in pronto soccorso per malori legati al gran caldo

Pubblicato il 26/06/2017 da Prevenzione a tavola

La morsa di Caronte non lascia tregua alla Penisola. E a rischiare di più di incappare in problemi di salute, nei giorni da 'bollino rosso', sono "bambini e anziani, che poi sono i più a rischio disidratazione". Ma anche gli sportivi "che in questi giorni non rinunciano ad allenarsi, persino nelle ore calde". Parola di Antonio Rebuzzi, professore di Cardiologia presso l'Università Cattolica di Roma e direttore della Terapia intensiva cardiologica del Policlinico Gemelli. "Non è un caso che in questi giorni molti anziani finiscano in pronto soccorso per malori legati al gran caldo", spiega il cardiologo all'Adnkronos Salute. In agguato "soprattutto disidratazione, aritmie e cali di pressione che possono causare svenimenti".

LEGGI ANCHE: Come sgonfiare le gambe naturalmente

"Con l'età - ricorda Rebuzzi - si perde la sensazione di disidratazione e di sete, la pressione si abbassa a causa della vasodilatazione e le arterie meno elastiche degli anziani faticano ad 'adattarsi' e a compensare. Così più facilmente si incappa in crisi ipotensive e svenimenti. Inoltre spesso gli 'over 60' sono ipertesi e assumono farmaci per la pressione: se non si adatta la terapia al gran caldo, ecco che è ancora più alto il rischio di crisi ipotensive". Non solo. "Con queste temperature così elevate si suda molto e si perdono non solo liquidi, ma anche sali minerali come sodio e potassio: così i cardiopatici, ma non soltanto loro, rischiano di incappare in aritmie anche pericolose e in episodi di fibrillazione". Ecco perché nei giorni di canicola è bene "curare l'idratazione ma anche, specie se si suda molto, pensare a integratori di sali minerali".

Un aspetto "particolarmente importante anche per i bambini, che in genere si muovono molto e sudano di più, e per gli sportivi. Questi ultimi in genere sono più seguiti, e tendenzialmente in forma. Ma lo sforzo fisico in questi giorni comporta una gran quantità di perdita di liquidi e sali minerali. Un aspetto di cui occorre tener conto", dice Rebuzzi. "Tornando ai bambini, categoria che si disidrata facilmente, la raccomandazione è quella di tenerli al fresco, farli uscire nelle ore più miti e farli bere molto, preferibilmente acqua e tè", dice il cardiologo.

"Per tutti i pazienti che assumono farmaci, ma soprattutto per gli ipertesi, la raccomandazione è quella di misurare la pressione più spesso del solito e di parlare con il medico per capire se è il caso di adattare la terapia", conclude Rebuzzi. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Le virtù del Pan di zucchero, la cicoria bianca

Stimola le funzioni intestinali,del fegato e dei reni. Ecco come cucinarla

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ecco cosa mangiare dopo i 60 anni

Ogni età ha la sua dieta: ecco come dovrebbe essere quella degli over 60

Soia ai bambini: sì o no?

Esisterebbe un rischio nel consumo abbondante e prolungato di prodotti di soia: i fitoestrogeni

Il latte vegetale più equilibrato è quello di soia

Studio ha analizzato latte di mandorla, soia, riso e cocco

Curcuma, la spezia che migliora la memoria e l’umore

Potrebbe contrastare anche l'Alzheimer. Ecco qualche ricetta per utilizzarla in cucina

Il miglior farmaco naturale si chiama melagrana

I suoi principi attivi sono utili nella prevenzione e nel trattamento di moltissime patologie

Ecco cosa succede al nostro corpo quando mangiamo cibo da fast food

I risultati di uno studio dell'Università di Bonn

I grani antichi sono davvero più sani di quelli moderni?

E' vero che sono più nutrienti e contengono meno glutine?

Come sbucciare la melagrana in 1 minuto

Ecco un trucchetto per aprire la melagrana facilmente

Mele e pomodori riparano i polmoni degli ex-fumatori

Rallentano il declino della funzione respiratoria anche per chi non fuma

La colazione per non sentire fame fino a pranzo

Sazia a spegne la fame nervosa, è una colazione talmente completa che possiamo evitare lo spuntino

Quante calorie contiene una fetta di panettone o di pandoro?

In ogni fetta sono contenuti 5 cucchiaini di zucchero che ci fa superare la soglia fissata dal OMS

Perché i broccoletti sono così buoni per la salute

Tutte i benefici dei broccoletti e qualche ricetta sfiziosa per cucinarli

10 valide ragioni per consumare i porri

I porri rappresentano un alimento che racchiude sorprendenti proprietà curative e nutrizionali.