I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I dolcificanti aumentano il rischio di diabete

Peggio dello zucchero, aumentano il rischio di diabete e obesità

Pubblicato il 22/06/2017 da Prevenzione a tavola

Arriva una nuova ricerca che conferma i danni che può produrre al nostro corpo l’assunzione dei dolcificanti, soprattutto quelli a base di aspartame, usati spesso al posto dello zucchero, specie quando si sta seguendo una dieta dimagrante. Lo studio, pubblicato sulla rivista Applied Physiology, Nutrition and Metabolism, è stato condotto dell’Università di Toronto. Secondo i ricercatori canadesi l’uso di dolcificanti aumenta il rischio di ammalarsi di diabete. Cosa succede infatti al nostro corpo quando assumiamo aspartame? Lo studio dimostra come i dolcificanti portino a un cambiamento nei batteri intestinali. Questo può predisporre a un’intolleranza al glucosio, che può sviluppare il diabete.

LEGGI ANCHE: Diabete, dai broccoli una sostanza utile per il controllo della glicemia?

Gli studiosi hanno esaminato i dati relativi a 2.856 adulti, nell’ambito del Third National Health and Nutrition Survey, una delle più imponenti ricerche sulla salute condotta negli Stati Uniti. Tutti i partecipanti hanno spiegato nei dettagli la dieta che avevano seguito nelle precedenti 24 ore. A seconda delle loro risposte sono stati classificati in due gruppi: comeconsumatori di dolcificanti artificiali (aspartame o saccarina), o consumatori di alte o basse dosi di zuccheri naturali (zucchero o fruttosio).

I risultati? Lo studio ha evidenziato che i batteri dell’intestino sono in grado di ‘scomporre’ i dolcificanti artificiali, portando anche a una modifica della flora intestinale oltre che a unamaggiore intolleranza al glucosio, che può aprire le porte al diabete.

Del resto già una precedente ricerca israeliana, pubblicata su Nature, aveva dimostrato che l’effetto della saccarina, ma anche di bibite, merendine o chewing-gum dichiaratamente sugar-free, è di alterare la tolleranza al glucosio, contrariamente a quanto finora ritenuto, e predisporre di conseguenza a maggiore rischio di diabete e obesità.

La controtendenza nasce dai risultati ottenuti al Weizmann Institute of Science di Israele, su topi da laboratorio a cui è è stata somministrata una bevanda zuccherata artificialmente (con saccarina, sucralosio o aspartame aggiunte insieme a glucosio) per quasi tre mesi. Il regolare consumo di dolcificanti ha condotto a un aumentato livello di glucosio nel sangue, a differenza di quanto è stato osservato nel campione di controllo che aveva bevuto solo acqua oppure acqua e zucchero durante l’esperimento.

Ora gli stessi risultati sono stati ottenuti anche con la sperimentazione sugli uomini. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande