I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Zanzare in ospedale a Napoli, nuovo caso dopo quello delle formiche

Direttore sanitario replica: 'Tutta Napoli è piena di insetti'

Pubblicato il 19/06/2017 da Prevenzione a tavola

NAPOLI - Nuovo clamore sulla sanità napoletana: dopo le formiche nel letto di una paziente dell'ospedale San Paolo, sono le zanzare di un altro presidio ospedaliero, il San Giovanni Bosco, a richiamare l'attenzione dei media con la denuncia dei familiari di alcuni pazienti ripresa dal consigliere regionale Francesco Borrelli e dal quotidiano 'Il Mattino'. "Il problema è causato da acquitrini, condizionatori rotti e mancanza di zanzariere - afferma l'esponente dei Verdi - i parenti dei ricoverati fanno i turni per difenderli dagli insetti". Borrelli, che è lo stesso che ha denunciato il caso della donna al San Paolo, annuncia un'ispezione.

"Attorno all'ospedale San Giovanni Bosco - spiega l'esponente verde, che riferisce di essere stato contattato da diversi utenti e parenti dei pazienti - ci sono diversi acquitrini e, paradossalmente, nel nuovo pronto soccorso e anche in alcuni reparti, l'impianto di aria condizionata è guasto. Già in passato c'erano stati gravi problemi simili nel reparto di Ginecologia. Troviamo incredibile che la direzione sanitaria dell'ospedale non abbia pensato a far aggiustare i condizionatori e, in alternativa, a mettere zanzariere nei reparti in cui c'è il problema che tra l'altro si ripete ciclicamente''. La replica del neo direttore sanitario, Luigi De Paola, non tarda ad arrivare. "Sono al San Giovanni Bosco da quindici giorni e in questo lasso di tempo ho già fatto fare due interventi di bonifica e ordinato le zanzariere che arriveranno in settimana. Inoltre ho denunciato tre volte all'Asl la scarsa manutenzione del verde attorno all'ospedale causa della formazione di acquitrini che attirano gli insetti. Piove sul bagnato. Poi, se ce la vogliamo dire per intero, tutta Napoli è piena di zanzare e di blatte in questo periodo".

La direzione annuncia interventi, ma per Borrelli il problema ha già toccato punte di non ritorno. ''Molti cittadini - incalza - ci segnalano che l'emergenza zanzare va avanti da giorni con un picco in queste ultime ore. Alcuni pazienti sedati o anziani vengono letteralmente 'divorati' dalle zanzare senza alcuna possibilità di reagire e presentano il corpo ricoperto di punture con notevoli rigonfiamenti. Borrelli sarà domani in ospedale, alle 10.30, per esaminare il caso con la direzione dell'ospedale. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti