I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Coca Cola ritirata dal commercio: ecco i lotti incriminati da controllare

I lotti della Coca Cola pericolosi e ritirati dal Ministero della Salute: tutte le informazioni.

Pubblicato il 09/06/2017 da Prevenzione a tavola

Bottiglie della #coca cola ritirate dal mercato. Il Ministero della #salute ha disposto il ritiro repentino di migliaia di bottiglie della famosa bevanda in relazione al riscontro di non conformità rilevato nell’iter della sua produzione e relativo al rischio di presenza di numerosi allergeni non dichiarati dall’azienda. Non risulta ancora chiaro se il prodotto incriminato sia stato distribuito in tutta Italia.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Lascia un uovo immerso nella Coca Cola: ecco cosa succede

I lotti ritirati dal commercio Alcuni lotti di Coca Cola sono stati ritirati su decisione del Ministero della Salute in relazione ad appurate analisi della bevanda che hanno evidenziato la presenza di elevate concentrazioni di caffeina, acido fosforico e solfiti.

I consumatori per evitare possibili effetti collaterali dovuti all’assunzione della bevanda incriminata dovrebbero controllare in modo appurato i lotti in loro possesso, che potrebbero essere tendenzialmente pericolosi. In particolare si tratterebbe delle bottiglie da un litro e mezzo che sono state ritirate per il loro sapore poco gradevole e la presenza non idonea di solfiti. Il lotto incriminato della Coca Cola è quello con codice L170329863M e con scadenza sulla bottiglia data 28-09-2017, del quale il Ministero della Salute ha ordinato il ritiro appunto per la sua non conformità rilevata. La bevanda sarebbe relativa allo stabilimento della Coca-Cola HBC Italia S.r.l. e in particolar modo quella prodotta nello stabilimento di Marcianise di Caserta.

LEGGI ANCHE: Coca Cola Light, Zero e classica: quali le differenze?

Bevanda sequestrata: ecco come si presenta Il contenuto delle bottiglie della bevanda incriminata avrebbe un sapore evidentemente sgradevole ed un aspetto anomalo riscontrabile nella densità del liquido, eccessiva per i livelli estremamente alti di caffeina, acido fosforico e solfiti.

Le raccomandazioni per i consumatori sono prima di tutto quella di controllare al momento dell’acquisto se si tratti del lotto L170329863M ed eventualmente di riconsegnare quanto acquistato al punto vendita di provenienza. Il consumatore per ulteriori informazioni può chiamare il numero verde 800.836000 per chiarire ogni dubbio relativo al problema.

L’ingestione delle sostanze nocive presenti nella Coca Cola potrebbero provocare diverse manifestazioni allergiche, come l’insorgenza di orticaria ed asma. Il contenuto denso potrebbe rischiare di danneggiare l’organismo di chi la assume, provocando reazioni allergiche estremamente evidenti, a causa dei solfiti che si aggiungono agli alimenti ed alle bevande per aumentare la loro data di scadenza. #lotti incriminati coca cola (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore