I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Coca Cola ritirata dal commercio: ecco i lotti incriminati da controllare

I lotti della Coca Cola pericolosi e ritirati dal Ministero della Salute: tutte le informazioni.

Pubblicato il 09/06/2017 da Prevenzione a tavola

Bottiglie della #coca cola ritirate dal mercato. Il Ministero della #salute ha disposto il ritiro repentino di migliaia di bottiglie della famosa bevanda in relazione al riscontro di non conformità rilevato nell’iter della sua produzione e relativo al rischio di presenza di numerosi allergeni non dichiarati dall’azienda. Non risulta ancora chiaro se il prodotto incriminato sia stato distribuito in tutta Italia.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Lascia un uovo immerso nella Coca Cola: ecco cosa succede

I lotti ritirati dal commercio Alcuni lotti di Coca Cola sono stati ritirati su decisione del Ministero della Salute in relazione ad appurate analisi della bevanda che hanno evidenziato la presenza di elevate concentrazioni di caffeina, acido fosforico e solfiti.

I consumatori per evitare possibili effetti collaterali dovuti all’assunzione della bevanda incriminata dovrebbero controllare in modo appurato i lotti in loro possesso, che potrebbero essere tendenzialmente pericolosi. In particolare si tratterebbe delle bottiglie da un litro e mezzo che sono state ritirate per il loro sapore poco gradevole e la presenza non idonea di solfiti. Il lotto incriminato della Coca Cola è quello con codice L170329863M e con scadenza sulla bottiglia data 28-09-2017, del quale il Ministero della Salute ha ordinato il ritiro appunto per la sua non conformità rilevata. La bevanda sarebbe relativa allo stabilimento della Coca-Cola HBC Italia S.r.l. e in particolar modo quella prodotta nello stabilimento di Marcianise di Caserta.

LEGGI ANCHE: Coca Cola Light, Zero e classica: quali le differenze?

Bevanda sequestrata: ecco come si presenta Il contenuto delle bottiglie della bevanda incriminata avrebbe un sapore evidentemente sgradevole ed un aspetto anomalo riscontrabile nella densità del liquido, eccessiva per i livelli estremamente alti di caffeina, acido fosforico e solfiti.

Le raccomandazioni per i consumatori sono prima di tutto quella di controllare al momento dell’acquisto se si tratti del lotto L170329863M ed eventualmente di riconsegnare quanto acquistato al punto vendita di provenienza. Il consumatore per ulteriori informazioni può chiamare il numero verde 800.836000 per chiarire ogni dubbio relativo al problema.

L’ingestione delle sostanze nocive presenti nella Coca Cola potrebbero provocare diverse manifestazioni allergiche, come l’insorgenza di orticaria ed asma. Il contenuto denso potrebbe rischiare di danneggiare l’organismo di chi la assume, provocando reazioni allergiche estremamente evidenti, a causa dei solfiti che si aggiungono agli alimenti ed alle bevande per aumentare la loro data di scadenza. #lotti incriminati coca cola (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo