I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Coca Cola ritirata dal commercio: ecco i lotti incriminati da controllare

I lotti della Coca Cola pericolosi e ritirati dal Ministero della Salute: tutte le informazioni.

Pubblicato il 09/06/2017 da Prevenzione a tavola

Bottiglie della #coca cola ritirate dal mercato. Il Ministero della #salute ha disposto il ritiro repentino di migliaia di bottiglie della famosa bevanda in relazione al riscontro di non conformità rilevato nell’iter della sua produzione e relativo al rischio di presenza di numerosi allergeni non dichiarati dall’azienda. Non risulta ancora chiaro se il prodotto incriminato sia stato distribuito in tutta Italia.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Lascia un uovo immerso nella Coca Cola: ecco cosa succede

I lotti ritirati dal commercio Alcuni lotti di Coca Cola sono stati ritirati su decisione del Ministero della Salute in relazione ad appurate analisi della bevanda che hanno evidenziato la presenza di elevate concentrazioni di caffeina, acido fosforico e solfiti.

I consumatori per evitare possibili effetti collaterali dovuti all’assunzione della bevanda incriminata dovrebbero controllare in modo appurato i lotti in loro possesso, che potrebbero essere tendenzialmente pericolosi. In particolare si tratterebbe delle bottiglie da un litro e mezzo che sono state ritirate per il loro sapore poco gradevole e la presenza non idonea di solfiti. Il lotto incriminato della Coca Cola è quello con codice L170329863M e con scadenza sulla bottiglia data 28-09-2017, del quale il Ministero della Salute ha ordinato il ritiro appunto per la sua non conformità rilevata. La bevanda sarebbe relativa allo stabilimento della Coca-Cola HBC Italia S.r.l. e in particolar modo quella prodotta nello stabilimento di Marcianise di Caserta.

LEGGI ANCHE: Coca Cola Light, Zero e classica: quali le differenze?

Bevanda sequestrata: ecco come si presenta Il contenuto delle bottiglie della bevanda incriminata avrebbe un sapore evidentemente sgradevole ed un aspetto anomalo riscontrabile nella densità del liquido, eccessiva per i livelli estremamente alti di caffeina, acido fosforico e solfiti.

Le raccomandazioni per i consumatori sono prima di tutto quella di controllare al momento dell’acquisto se si tratti del lotto L170329863M ed eventualmente di riconsegnare quanto acquistato al punto vendita di provenienza. Il consumatore per ulteriori informazioni può chiamare il numero verde 800.836000 per chiarire ogni dubbio relativo al problema.

L’ingestione delle sostanze nocive presenti nella Coca Cola potrebbero provocare diverse manifestazioni allergiche, come l’insorgenza di orticaria ed asma. Il contenuto denso potrebbe rischiare di danneggiare l’organismo di chi la assume, provocando reazioni allergiche estremamente evidenti, a causa dei solfiti che si aggiungono agli alimenti ed alle bevande per aumentare la loro data di scadenza. #lotti incriminati coca cola (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Corsi - Prevenzione a tavola

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore