Mozzarella di bufala campana dop sarà tutelata in Cina

Sarà tutelata anche in Cina la mozzarella di bufala campana dop, unico prodotto del Sud Italia inserito nell’elenco della 26 produzioni italiane a marchio Dop e Igp che beneficeranno di questa fondamentale forma di garanzia. L’intesa è stata siglata durante il summit economico Ue-Cina; nel dettaglio, le modalità di tutela saranno definite attraverso un accordo bilaterale da concludere entro il 2017. La pubblicazione della lista apre dunque la strada per proteggere, da imitazioni e contraffazioni, le principali eccellenze dell’agroalimentare Made in Italy, dal vino ai formaggi; una condizione preliminare e indispensabile per poter avviare campagne di promozione. “Siamo di fronte a un passo in avanti fondamentale – commenta il presidente del Consorzio di Tutela, Domenico Raimondo – per consentire alla mozzarella di bufala campana di imporsi in un mercato, quello cinese, tra i più grandi al mondo, con un gusto crescente della classe media per il nostro prodotto.

Da anni si discute di questa svolta che apre orizzonti e margini di crescita straordinari per il prossimo futuro”. La richiesta di mozzarella di bufala campana Dop all’estero è in aumento, con valori che superano il 30% sul totale della produzione. Di questa quota attualmente l’1% finisce sul mercato cinese pari a circa 100mila chili l’anno e a un giro di affari di 1 milione di euro. Pertanto il Consorzio di tutela è in prima linea nella promozione di attività finalizzate ad agevolare l’export verso la Cina e ad abbattere quelle che possono essere considerate di fatto delle barriere non tariffarie. Ad oggi, infatti, è in vigore in Cina uno standard sanitario che risulta essere molto restrittivo per la mozzarella di bufala campana Dop e che comporta una serie di criticità legate allo sdoganamento delle merci e alle lungaggini burocratiche. In media occorrono da una a tre settimane, in base al tipo di prodotto e alla complessità dei controlli di qualità, per ottenere l’ok all’ingresso della mozzarella Dop. Ma il lavoro della Camera di Commercio Ue in Cina sta portando a una revisione delle norme attraverso l’istituzione di un tavolo permanente denominato “Cheese Desk”, che ha mostrato ampia disponibilità rispetto alle problematiche segnalate dal Consorzio di Tutela. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di “Prevenzione a tavola”.

banner basso postfucina

Condividi il post

Treccine di mais senza glutine

Vi è mai capitato di avere un attacco di dolce…

Le tortine di farro rivisitate da una nostra allieva

Vi ricordate la ricetta delle Tortine di farro con marmellata al…

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare, tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa grazie le proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Tieniti in-forma(to)

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

Connettiti con noi sui social

Leggi le ultime su

Goditi i video su

Prevenzione a tavola è un marchio registrato - P.I. 04215320963