I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Le malattie renali uccidono ogni anno un milione di persone nel mondo

Le malattie renali croniche riguardano almeno un adulto su dieci

Pubblicato il 05/06/2017 da Prevenzione a tavola

Le malattie renali croniche riguardano almeno un adulto su dieci. Eppure l’attenzione che viene posta nei loro confronti è «scadente» a tutti i livelli: nei Paesi occidentali come in quelli in via di sviluppo. È desolante lo scenario che emerge dall’atlante della salute del rene, discusso nel corso dell’ultimo congresso mondiale di nefrologia a Città del Messico e pubblicato sul «Journal of the American Medical Association». Dal dossier - la più completa mappa mondiale delle malattie renali - emergono le notevoli lacune che esistono nel trattamento delle malattie renali: sia in termini di prevenzione sia di cura. Uno scenario diffuso a tutte le latitudini, che si ripercuote sulla salute dei cittadini e sulle casse dei singoli Stati.

La mappa mondiale dell’insufficienza renale cronica

Spiega Adeera Levin, docente di medicina interna all’Università della British Columbia (Vancouver) e presidente della Società Internazionale di Nefrologia: «Le malattie renali croniche, nelle fasi iniziali, possono essere trattate con la dieta, la correzione dello stile di vita e, tutt’al più, l’assunzione di un antipertensivo. Una diagnosi di insufficienza renale cronica non implica automaticamente il ricorso alla dialisi o al trapianto. Ma per evitare questo scenario, occorre aumentare i tassi di diagnosi precoce della malattia. Questo al momento non sta avvenendo e le ripercussioni sono evidenti».

LEGGI ANCHE: Tumore rene killer silenzioso, colpite 12.600 persone l’anno

Tra i Paesi ad alto reddito, l’Arabia Saudita e il Belgio fanno registrare la prevalenza più elevata di insufficienza renale cronica (24%), seguita dalla Polonia (18%), dalla Germania (17%), dal Regno Unito e da Singapore (16%), dal Canada e dall’Australia (13%). Quelle più basse, invece, sono state riscontrate in Norvegia e nei Paesi Bassi (5%). Nel mondo, complessivamente, sarebbero un milione le persone che perdono la vita ogni anno per un’insufficienza renale non trattata. Se negli Stati occidentali è la sedentarietà il principale fattore di rischio, nelle realtà emergenti rimane ancora scarso l’accesso ai controlli e ai farmaci. Continua a leggere...



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina