I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Neonato abbandonato in strada a Settimo Torinese, muore in ospedale

Trovato da un passante in un quartiere popolare della cittadina alle porte di Torino, probabilmente era stato appena partorito

Pubblicato il 30/05/2017 da Prevenzione a tavola

Un neonato appena partorito è stato abbandonato in strada, a Settimo Torinese, ed è morto subito dopo il ricovero in ospedale. E' accaduto in via Turati 2, in un quartiere di case popolari tra il centro e la ferrovia. Erano le 6.20 e un ragazzo è corso urlando fuori da una casa e ha incontrato due netturbini. "Ci ha portati dal bambino" racconta Saverio Casorelli, 50 anni, che insieme al collega Attilio Bondino, 59 anni, è stato il primo a soccorrere il piccolo, un maschietto di carnagione chiara.  "L'ho avvolto in una tovaglia che mi hanno passato da una casa. Era ancora vivo e le mamme che sono scese in strada hanno cercato di coccolarlo. Una scena così non la dimenticherò mai".

I due operatori ecologici, assieme ai residenti che si erano affacciati, hanno dato l'allarme chiamando il 118 e i carabinieri. Il neonato, che era stato dato alla luce da poche ore, forse addirittura all'alba, all'arrivo dei sanitari era già in arresto cardiaco. E' stato rianimato, intubato e trasferito d'urgenza al Regina Margherita, l'ospedale infantile del capoluogo, dove però  è deceduto poco dopo l'arrivo nel reparto di rianimazione.

Sull'accaduto stanno ora indagando i carabinieri che, sul luogo del ritrovamento, stanno cercando testimonianze sulla persona che ha abbandonato il bambino. Gli investigatori hanno anche cominciato a visionare le telecamere di videosorveglianza della zona (proprio accanto al luogo del ritrovamento si trova una sede della Unipol Sai videosorvegliata), sperando di individuare il responsabile. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore