I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Neonato abbandonato in strada a Settimo Torinese, muore in ospedale

Trovato da un passante in un quartiere popolare della cittadina alle porte di Torino, probabilmente era stato appena partorito

Pubblicato il 30/05/2017 da Prevenzione a tavola

Un neonato appena partorito è stato abbandonato in strada, a Settimo Torinese, ed è morto subito dopo il ricovero in ospedale. E' accaduto in via Turati 2, in un quartiere di case popolari tra il centro e la ferrovia. Erano le 6.20 e un ragazzo è corso urlando fuori da una casa e ha incontrato due netturbini. "Ci ha portati dal bambino" racconta Saverio Casorelli, 50 anni, che insieme al collega Attilio Bondino, 59 anni, è stato il primo a soccorrere il piccolo, un maschietto di carnagione chiara.  "L'ho avvolto in una tovaglia che mi hanno passato da una casa. Era ancora vivo e le mamme che sono scese in strada hanno cercato di coccolarlo. Una scena così non la dimenticherò mai".

I due operatori ecologici, assieme ai residenti che si erano affacciati, hanno dato l'allarme chiamando il 118 e i carabinieri. Il neonato, che era stato dato alla luce da poche ore, forse addirittura all'alba, all'arrivo dei sanitari era già in arresto cardiaco. E' stato rianimato, intubato e trasferito d'urgenza al Regina Margherita, l'ospedale infantile del capoluogo, dove però  è deceduto poco dopo l'arrivo nel reparto di rianimazione.

Sull'accaduto stanno ora indagando i carabinieri che, sul luogo del ritrovamento, stanno cercando testimonianze sulla persona che ha abbandonato il bambino. Gli investigatori hanno anche cominciato a visionare le telecamere di videosorveglianza della zona (proprio accanto al luogo del ritrovamento si trova una sede della Unipol Sai videosorvegliata), sperando di individuare il responsabile. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero