I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Contro cellulite depurarsi per restituire ossigeno a cellule

L'80% delle donne con cellulite farebbe qualsiasi cosa per eliminarla

Pubblicato il 22/05/2017 da Prevenzione a tavola

L'80% delle donne con cellulite farebbe qualsiasi cosa per eliminarla e il 67% dichiara che il problema le provoca sofferenza psicologica. A fronte di questo, la cosa più importante non è trovare la macchina o l'integratore giusto ma imparare a depurarsi, eliminando per qualche giorno latticini, glutine e pomodori. E' quanto emerge da un'indagine su 1.200 donne e presentata al congresso della Società Italiana di Medicina Estetica (Sime). Cruccio per 20 milioni di italiane, la cellulite, chiarisce Pier Antonio Bacci, direttore del Centro di documentazione in Flebologia e Patologie Estetiche di Arezzo, «come mostrano recenti evidenze, deriva da alterazioni del tessuto connettivo che possono causare variazioni in alcune cellule staminali.Ma queste alterazioni possono essere in parte controllate con periodi di depurazione per mettere a riposo gli organi».

Il nostro corpo dispone di sistemi di depurazione, come fegato, reni, intestino, che eliminano le tossine che provengono dall'eccesso di zuccheri raffinati, grassi, alcool. Ma quando i livelli di equilibrio vengono superati, iniziano le alterazioni cellulari e aumenta lo stress ossidativo. Come fare quindi? «Essenziale è camminare molto e ripristinare la flora intestinale così da restituire ossigeno ed energia alle cellule». Lo schema deacidificante prevede di mangiare per 3 giorni solo a colazione e cena, lasciando gli organi a riposo per 12 ore; per i successivi 10 giorni, diminuire l'assunzione di sostanze che producono intolleranze e istamina ovvero latticini, pomodori, fragole, glutine, lieviti, frutta secca. «Causano infatti - spiega l'esperto - alterazioni funzionali dell'intestino tenue che favoriscono infiammazione dei tessuti e ritenzione idrica». (ANSA)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore