I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Agire sugli aminoacidi per combattere i tumori: così crescono meno

L'efficacia della chemio e della radioterapia potrebbe essere aumentata grazie a una dieta priva di due aminoacidi

Pubblicato il 09/05/2017 da Pippo

Un gruppo di ricercatori del Cancer Research UK Beatson Institute e dell'Università di Glasgow (Regno Unito) ha scoperto che l'efficacia della chemio e della radioterapia potrebbe essere aumentata grazie a una dieta priva di due aminoacidi non essenziali per le cellule sane (la serina e la glicina) di cui le cellule tumorali hanno invece molto più bisogno.

Leggi anche: Aspirina, a basse dosi è un’arma contro il tumore al seno?

I risultati dei loro studi - condotti sui topi e pubblicati sulla rivista Nature - dovranno essere confermati attraverso studi clinici mirati a verificare la fattibilità e la sicurezza di un approccio di questo tipo quando utilizzato come coadiuvante nelle terapie contro i tumori.

Lo studio ha dimostrato che un'alimentazione priva di serina e di glicina rende le cellule tumorali più sensibili alle specie reattive dell'ossigeno, molecole prodotte sia durante la chemioterapia sia durante la radioterapia. "Le nostre scoperte - spiega Oliver Maddocks, primo nome dello studio - suggeriscono che in futuro per alcuni pazienti oncologici la limitazione del consumo di specifici aminoacidi attraverso un programma alimentare controllato potrebbe essere una parte in più del trattamento che aiuti a rendere più efficaci altre terapie". Fra i tumori contro cui un approccio di questo tipo potrebbe risultare utile sono inclusi i linfomi e le neoplasie intestinali. Purtroppo, invece, nei casi in cui il cancro è associato all'attivazione del gene Kras le cellule tumorali riescono a produrre serina e glicina; per questo nel caso di altri tumori - come molti di quelli che colpiscono il pancreas - questo approccio potrebbe essere meno efficace. "Dovremo capire quali pazienti potrebbero trarne più benefici", spiega quindi Emma Smith, esperta di Cancer Reserach UK. (FONTE)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Miele di corbezzolo, nuova arma contro il tumore

Bloccherebbe la crescita delle cellule del tumore al colon

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Corsi - Prevenzione a tavola

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Corsi - Prevenzione a tavola

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova