I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Diabete malattia metropolitana: situazione preoccupante a Roma

A Roma e provincia i malati sono 286 mila

Pubblicato il 05/05/2017 da Pippo

Il 6,6 per cento della popolazione del Lazio ha il diabete, a Roma e provincia i malati sono 286 mila, più che in Piemonte, 190 mila solo nella Capitale. Presentati oggi nella sede della Città Metropolitana i dati del progetto internazionale Cities Changing Diabetes, che studierà il legame fra il diabete e la città per prevenire la patologia.

Leggi anche: Una bevanda zuccherata al giorno aumenta rischio di pre-diabete

Roma è la metropoli scelta per il 2017 dal progetto nato tre anni fa in Danimarca e promosso dall'University College London e il danese Steno Diabetes Center, con il contributo dell'azienda farmaceutica Novo Nordisk. L'aumento delle malattie croniche non trasmissibili come diabete e obesità, stando a quanto è emerso, è strettamente legato alla crescita della popolazione urbana, per via del cambiamento degli stili di vita alimentari e di movimento.

"Il terzo posto al Lazio per prevalenza di diabete in Italia descrive una situazione molto preoccupante", ha spiegato Ketty Vaccaro della Fondazione Censis in conferenza stampa, "nella sola Capitale si concentra il 50% delle persone con diabete residenti nel Lazio, pari al numero di diabetici che risiedono in Toscana". Antonio Nicolucci, Direttore Coresearch, ha aggiunto che "il numero di obesi ha avuto un aumento del 21% negli ultimi 13 anni nella regione, e oggi 1 residente su 10 in età adulta è affetto dalla malattia". "L'inurbamento presenta rischi per la salute pubblica, ma anche opportunità da sfruttare con un'amministrazione cosciente", ha osservato Roberto Pella, vicepresidente Anci. (FONTE)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Corsi - Prevenzione a tavola

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Corsi - Prevenzione a tavola

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande

Funghi, mantengono giovane il cervello e contrastano la demenza

Lo afferma uno studio pubblicato su Journal of Alzheimer's Disease. Ecco quanti grammi a settimana ne servono.

Berrino, ecco cosa non mangiare per vivere in salute

L'ampiezza del girovita rivela un alto rischio di ammalarsi

Il tè verde migliora la salute intestinale e contrasta l’obesità

Il tè verde incoraggia la crescita di buoni batteri intestinali, e che porta a una serie di benefici che riducono significativamente il rischio di obesità

Ma è vero che gli spinaci contengono così tanto ferro?

E se Popeye, il nostro Braccio di Ferro, coi suoi spinaci ci avesse ingannati per tutto questo tempo? L'ISS fa chiarezza