I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Aspirina, a basse dosi è un’arma contro il tumore al seno?

Pubblicato il 05/05/2017 da Pippo

L'assunzione di basse dosi di aspirina potrebbe aiutare a prevenire la forma più diffusa di tumore al seno. A suggerirlo sono i dati pubblicati su Breast Cancer Research da un gruppo di ricercatori guidato dagli esperti del Dipartimento di Scienze della Popolazione del Beckman Research Institute of City of Hope, istituto di ricerca di Monrovia, negli Stati Uniti.

Leggi anche: Il 40% dei tumori è prevenibile, le 9 regole da seguire

Gli autori dello studio hanno analizzato le informazioni relative a oltre 57 mila donne scoprendo che in generale il rischio di tumore al seno può essere ridotto del 16% se l'aspirina a basse dosi viene assunta almeno 3 volte alla settimana. Più in particolare, nel caso della forma più diffusa di questo tumore – quella positiva al recettore per gli estrogeni o per il progesterone e negativa al fattore di crescita HER2 – è stata stimata una riduzione del rischio pari al 20%. Viceversa, l'assunzione di altri antidolorifici (come l'ibuprofene e il paracetamolo) non è stata associata a un effetto protettivo significativo.

Probabilmente a rendere l'aspirina differente è la sua capacità di inibire l'azione dell'enzima aromatasi, coinvolto nella sintesi degli estrogeni, ma non solo. “L'aspirina riduce anche l'infiammazione – spiega Leslie Bernstein, responsabile dello studio – un altro possibile meccanismo attraverso cui la sua assunzione regolare può ridurre il rischio di sviluppo o ricomparsa del tumore al seno”.

Gli effetti protettivi sarebbero associati all'uso di basse dosi di aspirina almeno 3 volte a settimana, mentre dosaggi più elevati, sia se assunti di tanto in tanto contro il mal di testa o altre forme di dolore sia se assunti quotidianamente per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, non sembrano essere associati agli stessi benefici. (FONTE)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

Corsi - Prevenzione a tavola

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Corsi - Prevenzione a tavola

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo

Perché è bene consumare mandorle italiane

Le mandorle rappresentano un'ottima merenda, sana, nutriente e saziante

Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Importante informarsi per sapere che tipo di uova stiamo acquistando

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

La pasta madre: proprietà, benefici e vantaggi in cucina

Anche chiamato lievito madre, migliora la regolazione della glicemia e la digeribilità dei prodotti