I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Il profumo di rosmarino migliora la memoria e rende più intelligenti

L'aroma di olio essenziale di rosmarino aiuta la memoria di lavoro e a ricordare meglio

Pubblicato il 04/05/2017 da Pippo

Far annusare ai bambini l'aroma dell'olio essenziale di rosmarino può aiutarli a migliorare le performance della memoria cosiddetta 'di lavoro'. Lo ha scoperto uno studio a cura della Northumbria University (Regno Unito) appena presentato alla conferenza annuale della British Psychological Society a Brighton.

Leggi anche: Troppo zucchero manda in tilt il cervello. A rischio memoria

LA RICERCA L'equipe, guidata da Victoria Earle e Mark Moss, ha preso in esame 40 bambini di età compresa tra 10 e 11 anni, coinvolgendoli in una prova basata su diversi test cognitivi. Alcuni bambini sono stati sistemati in una stanza in cui per 10 minuti era stata diffusa una fragranza all'olio di rosmarino, altri invece hanno eseguito il test in una stanza non profumata. I soggetti sono stati esaminati individualmente dai ricercatori, seduti al tavolo; i risultati rivelano che i bambini della stanza degli aromi hanno ottenuto punteggi significativamente più alti rispetto agli altri. Il test sulla memoria di lavoro consisteva nel ricordare alcune parole e le differenze sono state notevoli.

Lo studio si rifà a una ricerca precedente degli stessi autori, che aveva dimostrato che l'aroma dell'olio essenziale di rosmarino potrebbe migliorare la conoscenza negli adulti sani. Ora sembra funzionare anche sulla memoria di lavoro, molto importante per i bambini in età scolastica e in generale negli studi: averne poca significa scarse prestazioni cognitive. Il dottor Moss ha spiegato che il motivo e le modalità in cui la fragranza di questo aroma agisce non è ancora chiaro: “Il fenomeno potrebbe essere dovuto all'influenza degli aromi sull'attività elettrica nel cervello o che questi attivino dei composti farmacologici assunti mentre si respira il profumo”.

Ora il tempo sembra maturo per testare questa applicazione, in realtà molto economica, che potrebbe migliorare le prestazioni scolastiche su larga scala. (FONTE)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande