I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Rimedi per rallentare l’invecchiamento cutaneo

Pubblicato il 06/04/2017 da Post Sponsorizzato

L’invecchiamento della pelle è l’evidente risultato del tempo che passa. Con la giusta cura e i trattamenti opportuni  i segni del tempo possono essere limitati e ridotti drasticamente.

Come si manifesta l’invecchiamento cutaneo?

L’invecchiamento cutaneo non si manifesta in tutti allo stesso momento e con le stesse modalità. Dipende molto dalla genetica, dai fattori esterni e in fine dallo stile di vita. Un fattore determinante per la comparsa delle rughe e dei segni del tempo è senza dubbio il fumo, i fumatori hanno molte più probabilità di avere un viso solcato dalle rughe rispetto a chi non ha mai fumato in tutta la sua vita.

I segni del tempo si caratterizzano per:

  • Assottigliamento della pelle e la comparsa delle prime rughe – in particolare quando l’epidermide, ossia lo strato più esterno della cute, riduce la produzione di cellule. Come diretta conseguenza  si ha la pelle più rugosa, sottile e meno liscia. Le prime rughe possono manifestarsi in diversi modi: orizzontali sulla fronte, verticali vicino al naso o oblique nella zona delle guance e nel contorno occhi.
  • Perdita di compattezza – la cute perde elasticità a causa della limitata produzione di elastina e collagene che danno alla pelle rispettivamente elasticità e tonicità.
  • Macchie cutanee – comparsa delle macchie cutanee in particolare nelle zone esposte ai raggi solari come mani, viso e decolleté.
  • Pelle secca – l’invecchiamento causa la riduzione della produzione di sebo che come conseguenza porta a pelle secca, disidratata e ruvida.
  •  Perdita di grasso – la pelle delle guance, del mento, del naso e del contorno occhi cede progressivamente portando all’infossamento degli occhi e ad un aspetto complessivamente meno tonico .

Con l’invecchiamento cutaneo la pelle è più esposta ad infortuni perché più fragile e delicata. E’ meno protetta dal sebo e più sensibile al tatto, al calore e alle vibrazioni. Anche la rigenerazione cutanea è molto più lenta, le ferite tendono a guarire più lentamente rispetto alla pelle giovane.

Prevenire è sicuramente molto meglio che curare, prendersi cura della pelle finché si è giovani è la strategia giusta per mantenere la pelle splendida e in buone condizioni il più a lungo possibile.

La prevenzione deve senza dubbio partire dall’alimentazione: seguire una dieta sana ed equilibrata è un ottimo modo per avere un buon stato di salute. Mangiare tanta frutta e verdura ricca di vitamine e antiossidanti rallenta sicuramente la comparsa dei segni del tempo.

Insieme all’alimentazione è indispensabile bere almeno 2 litri di acqua ogni giorno in modo da idratare la pelle e favorire l’eliminazione delle tossine.

Il fumo come già accennato sopra aggrava gli effetti dell’invecchiamento cutaneo, elimina il collagene e limita l’afflusso di sangue nei vasi sanguigni causando un’evidente comparsa di rughe e solchi.

Altro fattore importante è il sonno, l’insonnia causa pelle stanca e secchezza. Caratteristiche assenti in chi dorme almeno 7-8 ore per notte. L’insonnia associata al forte stress comporta la manifestazione precoce dei primi cedimenti e rende la pelle più soggetta alla comparsa dei segni del tempo.

Infine l’esposizione al sole senza le opportune protezioni può causare disidratazione e un forte invecchiamento cutaneo.

Come agire per prevenire o ridurre i segni del tempo?

Sia se si vuole prevenire, sia se i segni del tempo sono già presenti, è opportuno utilizzare prodotti cosmetici adatti che aiutano la pelle a rimanere nutrita, idratata e ben elastica.

Molti sono i prodotti a base di collagene, elastina e acido ialuronico che donano alla pelle un effetto lifting naturale già dalla prima applicazione. Rimpolpano i tessuti e ridensificano la pelle donandole confort e un aspetto più radioso.

Da sempre le donne hanno cura del proprio aspetto estetico e un buon modo per farlo è utilizzare cosmetici di qualità. Dal web la risposta alla domanda di cosmetici è elevata, una delle quali proviene dal sito latuabellezza.it un e-commerce specializzato nella vendita di prodotti di bellezza.

Caratteristica di questo sito è una vasta gamma di prodotti sia di profumeria sia di farmacia venduti a prezzi vantaggiosi.

I brand che si possono trovare nel catalogo de Latuabellezza.it sono: Carita Paris, Decleor, Lierac, Galenic, Vichy, Avene, Bionike e molti altri ancora.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande