I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Stop telline per un mese, a tavola rischio ‘clandestine’

Federcoopesca, crollo prezzi ingrosso in annata super produttiva

Pubblicato il 03/04/2017 da Prevenzione a tavola

Da domani niente telline italiane in tavola, il mollusco protagonista di spaghetti e bruschette. Entra in vigore il fermo pesca che stopperà per 30 giorni le catture in un comparto dove dilaga il commercio illegale, complice una super produzione quadruplicata rispetto alla stagione scorsa, mai vista da oltre 20 anni.

E' la Federcoopesca-Confcooperative a fare il punto sulla pesca professionale delle telline che interessa Campania e Lazio; una regione, quest'ultima, dove la produzione che sfiora le 350 tonnellate ha fatto crollare i prezzi. Oggi all'asta, spiega la Federcoopesca, 1 chilo di telline viene venduto all'ingrosso anche meno di 3 euro contro i 17 euro, ma la vera insidia è chi pesca e rivende a privati e alla ristorazione, senza averne l'autorizzazione. Si è creato un mercato parallelo che fa dumping ai pescatori professionali, avverte l'associazione, mettendo a repentaglio reddito degli operatori e sicurezza dei consumatori. ''Portiamo sul mercato prodotto sicuro e di qualità - spiega Massimo Bongarzoni, presidente della Cooperativa Pia Unione pescatori di Torvaianica - abbiamo regole precise per prelievo e vendita, ma tutto questo non vale per chi si improvvisa pescatore per un giorno, molti extra comunitari lo fanno vendendo a nero il pescato''. Tutti possono catturare telline con il rastrello, a patto che sia a scopo ricreativo e per consumo personale, un po' come succede per i funghi. ''Non vorremmo mettere veti - avverte il presidente - perché fa parte della nostra tradizione vedere intere generazioni camminare lungo l'arenile con il rastrello ma qualche cosa bisogna fare''. In molti pensano a mettere dei paletti più rigidi per i non professionisti, abbassando la soglia dei 5 kg di prodotto prelevabile e ridurre le dimensioni del rastrello utilizzato per la raccolta. Con l'entrata in vigore del fermo c'è poi il rischio che vengano spacciate per nazionali telline francesi, riconoscibili dal colore tendente al giallo e non al violaceo. Per acquisti sicuri il biologo Claudio Brinati ricorda che i molluschi devono essere venduti vivi, in sacchetti di rete, con data di confezionamento e luogo di produzione. No, quindi al prodotto sfuso immerso in acqua di mare e venduto in contenitori improvvisati, come fa chi vende illegalmente. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo