I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

La carne che gli italiani comprano è sempre meno

Osservatorio consumi, meno carne ma di qualità, maiale al top

Pubblicato il 29/03/2017 da Prevenzione a tavola

Meno carne nelle tavole degli italiani ma cresce la domanda di qualità e con grande attenzione alla salute; quella di maiale è la preferita, seguita da bovina e avicola. E' quanto emerge dalle prime analisi dell'Osservatorio nazionale sui consumi delle carni di Agriumbria, che sarà presentato nel corso della fiera a Bastia Umbria dal 31 marzo al 2 aprile.

Si scopre così che il consumo medio annuo in Italia di carne è di 79 kg pro-capite, il più basso in Europa; i danesi sono a 109,8 kg, i portoghesi 101 kg, gli spagnoli 99,5 kg, francesi e tedeschi a 85,8 e 86 kg. Secondo i dati di febbraio, complice l'inflazione di gennaio, gli acquisti degli italiani sono però aumentati del 14% per la carne bovina, del 10% per i salumi e dell'8% per il maiale. Rimane il fatto che per frutta e verdura gli italiani spendono 98,55 euro al mese per famiglia, cifra superiore a quella per la carne scesa a 97 euro al mese, con una incidenza del 22% sul totale. GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Carni conservate: la rivelazione del dottor Berrino Il 2016 comunque ha visto ancora una flessione del 5% dei consumi domestici di carni bovine, dopo che anche il 2015 si era chiuso con -6%. I consumatori di carne sono calati del 7%, con oltre 16 milioni che nell'ultimo anno ne hanno ridotto gli acquisti. Quanto alle scelte, la più consumata in Italia resta la carne di maiale (37 kg a testa all'anno), seguita da quella bovina (21 kg) e dall'avicola (19 kg), mentre sul fronte delle quantità portate in tavola sono scese in media a 85 grammi al giorno. Crollano invece wurstel (-16,4%), carne in scatola (-9,9%), la rossa (-2,8%) e il prosciutto crudo (-2,4%). LEGGI ANCHE: Nuove prove contro carni lavorate, aumentano rischio tumore Ad avere la meglio sono le preparazioni fresche di coniglio (+3%) e quelle di pollame (+1,1%). Nuovi consumo che si ripercuotono negli allevamenti: dal 2010 hanno chiuso oltre 12 mila stalle da carne per effetto delle importazioni dall'estero, da dove arriva il 33% della carne consumata in Italia, ovvero quasi il 40% della carne bovina e il 35% di quella di maiale. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina