La carne che gli italiani comprano è sempre meno

Meno carne nelle tavole degli italiani ma cresce la domanda di qualità e con grande attenzione alla salute; quella di maiale è la preferita, seguita da bovina e avicola. E’ quanto emerge dalle prime analisi dell’Osservatorio nazionale sui consumi delle carni di Agriumbria, che sarà presentato nel corso della fiera a Bastia Umbria dal 31 marzo al 2 aprile.

Si scopre così che il consumo medio annuo in Italia di carne è di 79 kg pro-capite, il più basso in Europa; i danesi sono a 109,8 kg, i portoghesi 101 kg, gli spagnoli 99,5 kg, francesi e tedeschi a 85,8 e 86 kg. Secondo i dati di febbraio, complice l’inflazione di gennaio, gli acquisti degli italiani sono però aumentati del 14% per la carne bovina, del 10% per i salumi e dell’8% per il maiale. Rimane il fatto che per frutta e verdura gli italiani spendono 98,55 euro al mese per famiglia, cifra superiore a quella per la carne scesa a 97 euro al mese, con una incidenza del 22% sul totale.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Carni conservate: la rivelazione del dottor Berrino

Il 2016 comunque ha visto ancora una flessione del 5% dei consumi domestici di carni bovine, dopo che anche il 2015 si era chiuso con -6%. I consumatori di carne sono calati del 7%, con oltre 16 milioni che nell’ultimo anno ne hanno ridotto gli acquisti. Quanto alle scelte, la più consumata in Italia resta la carne di maiale (37 kg a testa all’anno), seguita da quella bovina (21 kg) e dall’avicola (19 kg), mentre sul fronte delle quantità portate in tavola sono scese in media a 85 grammi al giorno. Crollano invece wurstel (-16,4%), carne in scatola (-9,9%), la rossa (-2,8%) e il prosciutto crudo (-2,4%).

LEGGI ANCHE: Nuove prove contro carni lavorate, aumentano rischio tumore

Ad avere la meglio sono le preparazioni fresche di coniglio (+3%) e quelle di pollame (+1,1%). Nuovi consumo che si ripercuotono negli allevamenti: dal 2010 hanno chiuso oltre 12 mila stalle da carne per effetto delle importazioni dall’estero, da dove arriva il 33% della carne consumata in Italia, ovvero quasi il 40% della carne bovina e il 35% di quella di maiale. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di “Prevenzione a tavola”.

banner basso postfucina

Condividi il post

Migliaccio, una ricetta antica dal sapore unico

Risalire alla ricetta originale del migliaccio non è stato facile. …

Come preparare i Burger di lenticchie rosse

Preparare il cibo per la nostra famiglia con le nostre…

Cannellini con cipolle di Tropea marinata

Dopo le pillole di salute sui legumi sulla pagina di…

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Tieniti in-forma(to)

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

Connettiti con noi sui social

Leggi le ultime e goditi i video su

© Prevenzione a tavola - Partita Iva: 02739610992 - REA: 507759



I nostri corsi sono validati da: