I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Rapa rossa effetto molto simile a Viagra

Cresce nell'orto la nuova arma segreta degli sportivi

Pubblicato il 21/03/2017 da Prevenzione a tavola

Cresce nell'orto la nuova arma segreta degli sportivi. "La rapa rossa dà risultati strepitosi sulla prestazione: riduce il costo energetico dell'esercizio, tampona l'acido lattico e aumenta la tolleranza allo sforzo. Questo perché aumenta la produzione dell'ossido nitrico, con un effetto simile al Viagra", il farmaco anti-impotenza "molto usato nelle ultime due Olimpiadi, tanto che ormai è una sostanza sotto osservazione. Un pericolo che la rapa rossa non corre". Parola di Carmine Orlandi, nutrizionista e consigliere nazionale Sinseb (Società italiana di nutrizione, sport e benessere), che anticipa all'Adnkronos Salute alcuni dei temi di cui si parlerà a Bologna alla Sport Nutrition International Conference dal 25 al 27 novembre.

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

"Un appuntamento con 11 relatori stranieri e 500 partecipanti, che è un memorial al grande esperto Fulvio Marzatico. Alla Conferenza si farà il punto su tutte le ultime novità per il settore", spiega il nutrizionista. Fra queste, proprio la rapa rossa. "Già da qualche anno sapevamo che il succo di rapa rossa riduce la pressione, ma ora sono emersi risultati strepitosi per gli sportivi. E i vantaggi si ottengono con una regolare assunzione nella giornata. L'unico svantaggio - dice Orlandi - è che il gusto un po' terroso può non piacere. Ma è davvero un prezioso alleato naturale per chi fa sport".

LEGGI ANCHE: Caffè come il Viagra per persone in sovrappeso e ipertes

Secondo l'esperto ormai il segreto per ottenere il massimo dall'allenamento, anche quello amatoriale, sta nella personalizzazione. "E' bene conoscere il rapporto tra massa grassa e massa magra per scegliere lo sport più adatto alla propria corporatura, in caso contrario - avverte - si rischia di logorare le articolazioni, a prescindere dalla performance". E a quanti si rivolgono all'attività fisica per dimagrire, Orlandi spiega: "Non si riesce a perdere peso solo facendo sport, ma se a questo si abbina una dieta corretta il risultato ci sarà. Il muscolo tonico, oltretutto, consuma grasso quando è stato stimolato".

LEGGI ANCHE: L’alimentazione corretta dopo l’esercizio fisico

Ma anche la dieta "deve essere adatta alla persona e al suo stile di vita. Ecco perché è importante parlare con il paziente e capire con chi abbiamo a che fare, prima di stabilire da quale distribuzione degli alimenti potrà trarre i maggiori vantaggi". La nutrizione va sempre di più verso la personalizzazione. "E oggi sappiamo che anche chi ha patologie metaboliche, grazie a dieta ed esercizi specifici, può arrivare ad eliminare alcuni farmaci. Ma quello che deve essere evitato, soprattutto in questi casi, è il fai da te", conclude. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande