I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Calvizie? E’ colpa dei geni

La stima arriva da uno studio pubblicato su Nature Communications

Pubblicato il 21/03/2017 da Prevenzione a tavola

Il genoma umano può contenere almeno 63 varianti genetiche in grado di aumentare il rischio di diventare precocemente calvi. La stima arriva da uno studio pubblicato su Nature Communications da un gruppo internazionale di ricercatori coordinato dagli esperti dell’Università di Bonn (Germania) secondo cui la perdita prematura dei capelli è associata ad una serie di altre caratteristiche fisiche a al rischio di sviluppare diverse malattie. Gli uomini che diventano calvi da giovani tendono ad esempio ad essere bassi e ad essere esposti a un maggior rischio di tumore alla prostata; tuttavia, secondo Markus Nöthen, responsabile dello studio, non è il caso di preoccuparsi oltre misura. “Il rischio di malattie aumenta solo lievemente - precisa infatti il ricercatore - Tuttavia, è interessante osservare che la perdita dei capelli non è affatto una caratteristica isolata, e che invece mostra diverse correlazioni con altre caratteristiche”.

Nöthen e collaboratori hanno analizzato il materiale genetico di oltre 20 mila uomini provenienti da 7 diversi paesi, fra cui circa 11 mila individui diventati prematuramente calvi. “Siamo riusciti a identificare 63 alterazioni nel genoma umano che aumentano il rischio di perdere prematuramente i capelli - racconta Stefanie Heilmann-Heimbach, primo nome dello studio - Alcune di queste alterazioni sono state associate ad altre caratteristiche e malattie, come una corporatura ridotta, una pubertà più precoce e vari tumori”. “Abbiamo rilevato anche legami con una pelle chiara e una maggiore densità ossea - aggiunge Nöthen - Ciò potrebbe indicare che gli uomini che perdono i capelli riescono a utilizzare meglio la luce del sole per sintetizzare la vitamina D”. Questo micronutriente, prezioso per la salute delle ossa, viene infatti sintetizzato nella pelle in seguito all’esposizione agli ultravioletti presenti nella radiazione solare; la calvizie precoce non sarebbe quindi associata solo a caratteristiche negative.

Per il momento gli esperti sanno poco dei meccanismi molecolari alla base delle associazioni rilevate. Solo ulteriori studi potranno aiutare a chiarirli. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero