I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Dieta, sport e farmaci per guarire dal diabete

Ricerca pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism

Pubblicato il 16/03/2017 da Prevenzione a tavola

Il diabete si può guarire definitivamente con una terapia d'urto basata su cambiamenti di stile di vita, un regime ben definito di attività fisica e dieta unitamente a farmaci per bocca e insulina da assumere la sera per 8-16 settimane. Dopo questa cura d'urto la malattia va in remissione completa e il paziente può smettere di prendere farmaci, pur dovendo continuare a mantenere stili di vita irreprensibili.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: Le prugne secche sono un rimedio anti diabete

È la promessa che arriva dalla ricerca coordinata da Natalia McInnes, della McMaster University a Hamilton, Canada, e pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism. Già in passato i ricercatori hanno firmato studi simili in cui si cercava, con cambiamenti di stile di vita, di ottenere la remissione completa del diabete - che allo stato attuale resta una malattia cronica da gestire con farmaci da prendere per tutta la vita.

LEGGI ANCHE: Diabete: olio d’oliva riduce aumento glicemia dopo i pasti

Gli esperti hanno provato la loro terapia d'urto su oltre 80 pazienti diabetici dividendoli in due gruppi, il primo che doveva seguirla per otto, il secondo per 16 settimane. Alla fine di questo periodo il 40% dei soggetti coinvolti ha potuto sospendere completamente i farmaci dimostrando a tutti i test oggi in uso clinico di non avere più il diabete. L'assenza di malattia perdura per parecchi mesi dalla conclusione della terapia. Si tratta di una strada promettente, che potrebbe davvero cambiare il volto di una malattia cronica che colpisce sempre più persone e sempre più in giovane età nel mondo. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Corsi - Prevenzione a tavola

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali